Terremoto, al via la raccolta dei generi di prima necessità

Da giovedì mattina al via la raccolta a Palazzo Borghi. Ecco cosa può essere donato

Terremoto a Rieti, le immagini dei Vigili del Fuoco

Da giovedì mattina il Comune di Gallarate con il coordinamento della Protezione Civile del Gruppo Comunale di Gallarate organizza una raccolta di generi alimentari, medicinali e vestiario per le popolazioni del centro Italia colpite dal sisma di questa mattina.

Sarà possibile consegnare i beni dalle ore 8 alle ore 14 alla sede comunale di Palazzo Borghi in via Verdi, 2.

Ecco cosa può essere donato:

PRODOTTI ALIMENTARI (TUTTI A LUNGA CONSERVAZIONE): pasta, alimenti in scatola, latte a lunga conservazione, biscotti, farina, acqua, piatti, posate e bicchieri di plastica e tovaglioli

PER BAMBINI: Latte in polvere, vestitini, creme, salviettine, pannolini, omogenizzati, ciucci e biberon

PRODOTTI PER L’IGIENE: saponi, dentifrici, spazzolini, asciugamani, assorbenti per donna, accappatoi, bagnoschiuma

PRODOTTI DI BIANCHERIA: lenzuola, sacchi a pelo

CALZATURE: Scarpe da uomo, donna e bambino

MEDICINALI: antidolorifici, antipiretici, antibiotici, cerotti, garze, disinfettanti, cotone idrofilo ed emostatico

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 24 Agosto 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.