Gianni Rivera a Somma Lombardo per ricordare il suo scopritore Franco Pedroni

Sabato 29 ottobre alle ore 11 nella biblioteca comunale si ricorda il giocatore e allenatore che lanciò il primo pallone d’oro italiano

gianni rivera

Sarà una mattinata di emozioni forti e bei ricordi. Alle 11 di sabato 29 ottobre nella sala polivalente della biblioteca di Somma Lobardo ci sarà un evento in memoria del calciatore e allenatore sommese Franco Pedroni.

Ideatori dell’evento sono stati i figli Alessandra e Marcello, in occasione dei 15 anni dalla morte del padre e per celebrare la rinascita della Sommese 1920.

«In occasione della presentazione del libro di questa primavera – spiega Alessandra Pedroni – ho chiesto a Rivera, dato che ha dedicato un capitolo della propria autobiografia a mio padre, se fosse stato disponibile a venire a Somma in occasione della rinascita della Sommese, che gioca nello stadio dedicato proprio a mio papà. Accettò subito di buon grado, confidandomi di essere molto grato a mio padre».

Pedroni, all’epoca allenatore dell’Alessandria, fu colui che fece esordire Gianni Rivera a soli 16 anni e che successivamente lo spinse al Milan, consigliandolo caldamente all’allora direttore sportivo rossonero Gipo Viani, suo vecchio amico, dando così inizio alla carriera del Golden Boy, primo pallone d’oro italiano della storia.

Varie

«Nella mattinata – spiega Alessandra – presenteremo il libro di Rivera, cercheremo di mostrare foto e video storici e ci sarà la squadra della Sommese al gran completo. Il comune ci ha dato il patrocinio e siamo emozionati e pronti per questo evento, al quale parteciperanno anche i famigliari di Alfio Fontana, cognato di mio papà Franco e a sua volta calciatore al Milan e della Nazionale».

di
Pubblicato il 27 ottobre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore