Carpe giapponesi ed efficienza energetica nell’azienda che elimina la carta

Con il #pmiday alla Copying, che da azienda distributrice di stampanti ora aiuta la digitalizzazione delle aziende. In una struttura a impatto zero

La prima cosa che si nota entrando è che, in una via di capannoni, l’indirizzo dell’azienda porta ad un palazzo moderno e in legno, con vasi appesi e piante.

Galleria fotografica

Copying, l'azienda del futuro (sostenibile) 4 di 30

La seconda cosa che si nota alla Copying di Caronno Pertusella, prima ancora di varcare la soglia, è una vasca di carpe Koi: «Un pesce proveniente dal Giappone che simboleggia la forza e la tenacia – spiega Mauro Vitiello, 37 anni, amministratore della società e seconda generazione dell’azienda – si dice che quando muore diventa un drago». Basterebbero solo questi due particolari per far comprendere che l’azienda del Pmi day  che oggi visitano i ragazzi della scuola media di Caronno Pertusella non sarà una azienda normale.

Entrando poi si scopre un biliardino, una poltrona da barbiere, un grande tavolo da lavoro che serve per mangiare «ma anche per discutere e prendere le decisioni più importanti, come succede spesso nelle famiglie». Nella palestra accanto si fa yoga, corsi di mindfulness, c’è il massaggiatore che riduce lo stress da monitor.  E c’è persino la sauna: «D’inverno, però, di solito funziona due volte alla settimana: consuma molta energia, e l’impianto fotovoltaico che la alimenta non sempre la “regge” – spiega Mauro – quando è disponibile, però, parte una email a tutti i dipendenti, che sanno di poterla usare in quel giorno». Perché, ovviamente, una struttura del genere è anche a impatto pressoché zero: «consumiamo si e no come un’auto Euro 6, in un palazzo di circa 1000 metri quadri».

La Copying è davvero un’azienda speciale. I dipendenti sono 20, ma tutto si può immaginare di loro tranne che a lavoratori alienati: «Qui non c’è l’orario di lavoro, si lavora solo per obiettivi: si possono fare orari diversi, e anche lavorare da casa. L’importante è che si arrivi al risultato».

Il “risultato” e l’obiettivo dell’azienda nata negli anni 70 grazie al papà di Mauro come azienda di vendita e manutenzione di stampanti, è la digitalizzazione delle aziende: tutti gli strumenti che permettono di archiviare mail in maniera efficiente, realizzare firme digitali valide usando tablet e altro, per convincere gli imprenditori è di abbandonare progressivamente la carta. «Paradossalmente, sono diventato un concorrente di mio padre: lui faceva di tutto per far stampare, io faccio di tutto per evitarlo».

Il metodo più efficace per portare le aziende alla digitalizzazione: «È rendere più semplice la vita agli imprenditori – proesgue Vitiello –  Perchè, se i gesti su carta sono più semplici di quelli digitali, l’imprenditore continua a usare la carta».

Una storia straordinaria, che i ragazzi della III B della scuola Alcide de Gasperi di Caronno Pertusella hanno ascoltato con stupore e silenzio. Tanto da far commentare a uno dei ragazzini: «quelli che lavorano da voi sono fortunati». Forse però, in questa via Piemonte tutta di capannoni, illuminata da una calda parete di legno, stanno “solo” anticipando l’ufficio del futuro: dove il lavoro e la vita umana si fondono, e diventano entrambi migliori.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 15 novembre 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Copying, l'azienda del futuro (sostenibile) 4 di 30

Video

Carpe giapponesi ed efficienza energetica nell’azienda che elimina la carta 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore