Gli snowboarder varesini festeggiano i dieci anni di RLZ

Dal 2006 l'associazione presieduta da Vincenzo Giorgino porta sulle piste gli appassionati della "tavola". E da quest'anno punta anche su Andermatt

snowboard forcora

È un compleanno speciale quello che compie RLZ, l’associazione no profit fondata da Vincenzo Giorgino e Luca Sirena che si occupa di radunare e portare gli appassionati di snowboard del Varesotto in una serie di località specializzate in questa disciplina invernale, diventata molto popolare soprattutto tra i giovani.

RLZ è infatti nata nel 2006 e in questo inverno compie dunque i suoi primi dieci anni di attività: «Un’idea un po’ matta ma che come tutte le idee un po’ matte, se perseguite con passione e determinazione, diventano realtà bellissime per tutti quanti: per chi le realizza e per chi le vive, che entra a far parte di qualcosa di più di un gruppo, ma di una famiglia» spiegano oggi gli animatori di questa esperienza che alle tradizionali gite domenicali ha affiancato anche l’organizzazione di veri e propri camp dedicati alla tavola da neve.

La scelta drastica di RLZ fu una grande novità in quegli anni, quando le gite sulla neve era organizzate solo dagli sci club tradizionali, dedicati soprattutto allo sci alpino o, eventualmente, allo sci nordico. Chi allora voleva raggiungere le piste dedicate allo snowboard era quindi costretto a muoversi in autonomia, con conseguente aumento dei costi.
RLZ colmò quindi questa mancanza, dando a tutti gli appassionati un punto di riferimento sicuro, capace di avvicinare persone di ogni livello tecnico. Domenica dopo domenica l’appuntamento alle 6 del mattino in piazzale Kennedy per iniziare il viaggio in pullman è diventato un must irrinunciabile per il “Varesotto sulla tavola”, con centinaia di partecipanti.

snowboard rlz varese

Nel corso degli anni quindi RLZ ha portato i riders di Varese, Gallarate, Como e Busto Arsizio, su tutti i più importanti comprensori tra Svizzera, Italia e Francia: da Livigno a Les Deux Alpes, da Laax a Courmayeur, da Cervinia a La Thuile e ancora Pila, Alagna, San Domenico e tanti altri paradisi invernali. L’associazione nel frattempo si è consolidata, ha formato uno staff dirigenziale allargato e raggiunto il numero di ben 1.800 tesserati.
«Volevo creare un luogo libero da qualunque interesse se non quello di praticare e diffondere lo sport, divertendosi. Nel tempo ho visto nascere molte realtà simili alla nostra, alcune anche per opera di ex tesserati che si sono voluti cimentare nell’impresa. Questo non può che inorgoglirmi, siamo stati, siamo e continueremo a essere un punto di riferimento per tanti rider» spiega oggi Vincenzo Giorgino, che è tuttora il presidente di RLZ.

Che per i dieci anni ha varato un calendario speciale, con la possibilità di andare anche ad Andermatt, la località elvetica del comprensorio Ski Arena, amatissima dagli snowboarder. Il resto del programma, promettono i responsabili, a breve sul sito ufficiale.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 15 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore