I vigili delle nostre valli fra i bimbi di Accumoli

Qualche regalo per i più piccoli verrà portato settimana prossima. Intanto domani seconda serata di proiezione di video e diapositive sul lavoro svolto nelle zone colpite dal sisma

Avarie

Sono già stati nelle zone del del sisma per prestare servizio di assistenza ai cittadini colpiti dal terremoto dell’estate scorsa, nella zona di Amarice e Accumoli. Tra pochi giorni torneranno, per portare qualche regalo da parte di Babbo natale ai bimbi sfollati dalle loro case.

Sono gli agenti della polizia locale di Rancio Valcuvia e Cugliate Fabiasco che lunedì 19 torneranno in Italia Centrale: l’incontro con la popolazione avverrà a San Benedetto del Tronto dove in molti hanno trovato riparo dopo aver perso tutto. E proprio ai più piccoli viene rivolto, ora che siamo sotto Natale, un pensiero reso possibile dalla popolazione di Valcuvia e Valmarchirolo.

Gli agenti in partenza sono Sergio Bevilacqua, Daniele Nuovo, Massimo Beverina e il comandante Giuseppe Cattoretti.

Inoltre domani sera, 16 dicembre alla sala civica di Rancio Valcuvia, alle 21, si terrà il secondo incontro coi cittadini per presentare il lavoro svolto nelle zone terremotate con video e fotografie; la prima delle serate, avvenuta settimana scorsa a Cugliate Fabiasco, ha avuto un’ottima partecipazione in termini di pubblico.

«Partiremo da un filmato per mostrare a tutti come si vive nelle zone colpite da un evento di questa portata, quali siano i reali de effettivi bisogni della popolazione che vive nelle roulottes, nei garage perché non vogliono lasciare la loro terra – spiega il comandante Cattoretti – . Queste serate hanno il compito di sensibilizzare e spiegare».

Le missioni in Italia Centrale sono state possibili grazie anche alla disponibilità delle amministrazioni comunali di Rancio Valcuvia e Cugliate Fabiasco: i sindaci, Simone Castoldi e Angelo Filippini hanno messo a disposizione dotazioni e mezzi per raggiungere l’obiettivo di assistere i cittadini di quei comuni fortemente colpiti dal sisma.

di
Pubblicato il 15 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore