Interpellanza dell’opposizione sui fondi per le associazioni: come verranno destinati?

Forza Italia, Lega Nord e la lista Pavesi per Malnate chiedono maggiore chiarezza sui fondi destinati alle associazioni

Il Primo consiglio comunale di Malnate

Forza Italia, Lega Nord e lista Pavesi per Malnate hanno scritto un’interpellanza “in merito alla gestione dei fondi destinati alle associazioni di Malnate”.

Come si legge dal documento firmato da Marco Damiani (Forza Italia), Paola Cassina e Massimiliano Ferrari (Lega Nord) e Massimo Pavesi, “Considerato che da quanto si evince dalle situazioni contabili in nostro possesso è presumibile che l’avanzo di amministrazione per l’anno in corso sarà rilevante, appurato che in questo giorni, attraverso le segnalazioni di alcune associazioni malnatesi che operano sul territorio, siamo venuti a conoscenza che l’amministrazione comunale, proprio utilizzando parte dell’avanzo è intenzionata a finanziare in toto od in parte i progetti delle associazioni stesse nel corso del 2016”.

“Premesso – si legge ancora nell’interpellanza –, che siamo ben felici che vengano aiutate le associazioni malnatesi attive sul territorio, si chiede se verrà emesso apposito bando che definisca quali sono i criteri cui devono rispondere i progetti stessi per poter accedere al finanziamento o se viceversa i finanziamenti verranno assegnati anche in assenza di specifico bando ma unicamente a discrezione degli amministratori, procedura certo non ortodossa e da evitare, anche se già utilizzata in passato. Si chiede inoltre perché la proposta di finanziamenti non sia passata in commissione (bilancio e/o cultura), qual è l’ammontare dei finanziamenti messi a disposizione, quali sono i criteri cui devono rispondere i progetti stessi per poter accedere al finanziamento, se i progetti saranno poi valutati sulla semplice discrezione di qualche amministratore o se esistono dei criteri di valutazione oggettiva in grado di dare un peso specifico ai singoli progetti, se ci sarà una valutazione finale da parte di apposita commissione “super partes” in grado di stilare una classifica dei progetti e conseguentemente definire l’ammontare del finanziamento da assegnare alle associazione titolare dei progetti”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore