Operazione “Natale Sicuro”, controlli al tappeto dei Carabinieri

Controlli a tappeto dci carabinieri del comando provinciale di Varese per garantire che le festività si svolgessero in modo sicuro per tutti i cittadini. Ecco il bilancio

controlli carabinieri supermercato

Si è appena concluso un maxi servizio di controllo coordinato del territorio disposto dal comando provinciale carabinieri di Varese che ha visto —dalla Vigilia di Natale fino al pomeriggio di Santo Stefano – un ingente dispiego di uomini e mezzi per garantire che le festività si potessero svolgere in modo sicuro in tutto il territorio provinciale, in particolare senza rapine e furti in abitazione.

Sono stati effettuati numerosi posti di controllo alla circolazione stradale e pattuglie a picdi all’esterno ed all’interno dei negozi. L’impiego sinergico delle pattuglie ha consentito di svolgere efficacemente l’attività di contatto diretto con la cittadinanza e, contestualmente di prevenire completamente il verificarsi di rapine, nonostante i negozi ed i centri commctciali fossero stati presi d’assalto per lo shopping natalizio, e di fare diminuire sensibilmente i furti (neanche una denuncia nella notte di Natale, nonostante molte case fossero rimaste vuote per i tradizionali cenoni e per la partecipazione a funzioni religiose) e le truffe, soprattutto nei confronti delle persone anziane. E’ stato altresi assicurato dei principali luoghi di aggregazione, tramite un monitoraggio dei ccntri commcrciali, dei mercatini e delle chiese, in occasione del notevole afflusso.

Ecco il dettaglio da tutti i territori.

COMPAGNIA DI VARESE
I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni della Compagnia Cambinieri di Varese , oltre ad aver vigilato sul regolare svolgimento della funzione religiosa presso il Sacro Monte ed aver presidiato la zona di Piazza della Repubblica e Piazzale Monte Grappa, perlustrando a piedi il centro cittadino, hanno svolto numerosi controlli lungo le principali arterie. Durante il servizio coordinato sono state denunciate quattro persone per guida in stato di ebrezza alle quali, contestualmente, è stata ritirata la patente di guida e sequestrata l’auto ai fini della confisca; denunciate anche due persone per furto di portafogli, in entrambi i casi i documenti ed il denaro asportati sono stati subito rinvenuti e restituiti ai legittimi proprietari. Inoltre due persone sono state segnalate alla Prefettura di Varese in quanto, seppure destinatarie del provvedimento di via obbligatorio, sono state trovate in città mentre altre due sono state trovate in possesso si modiche quantità di sostanze stupefacenti.

COMPAGNIA DI BUSTO ARSIZIO
Qui i militari hanno arrestato un 35enne residente a Fagnano Olona che, sottoposto a un normale controllo, è risultato colpito da un ordine di custodia agli arresti domiciliari, emesso dal Tribunale di Busto Arsizio, dovendo espiare una condanna di 4 mesi di reclusione per lesioni aggravate. Inoltre è stato denunciato per omissione di soccorso e fuga a seguito di un incidente stradale e lesioni personali colpose un Bustese del ’79, il quale -controllato nel contesto del parcheggio di un centro commerciale — è stato identificato quale autore di un incidente stradale occorso in data 17 dicembre 2016, alle ore 3 di notte circa, lungo il Sempione all’altezza Via Firenze aveva ultato una bicicletta condotta da un pakistano del 1961, regolare in Italia, dandosi poi alla fuga senza prestare soccorso. Tre persone sono state denunciate per essersi messe alla guida dopo aver bevuto troppo mentre due persone sono state segnalate quali assuntori di sostanze stupefacenti perchè trovate in possesso di modiche quantità di hashish e Mujuana.

COMPAGNIA DI GALLARATE
I militari, a Gallarate, hanno arrestato un 51enne domiciliato a Cardano al Campo, il quale all’atto del controllo è risultato colpito da un ordine di esecuzione di espiazione pena detentiva domiciliare emesso il 20 dicembre 2016 dal tribunale di Lecco, che dovrà espiare una pena di 10 mesi per guida in stato di ebrezza ed evasione, commessi a Lecco nel 2014.

COMPAGNIA DI SARONNO
I carabinieri di Saronno hanno denuncialo in stato di libertà un tunisino del ’68, in Italia senza fissa dimora, sorpreso in flagranza di reato mentre cercava di rubare all’interno di un supermercato di quella via I maggio e anche tre cittadini albanesi (due classe ’94 ed uno classe 87) sorpresi mentre scavalcavano la recinzione di un condominio di Caronno Pertusella

COMPAGNIA DI LUINO
Denunciate tre persone (due italiani e un rumeno) sorpresi in flagranza di reato di furto di materiale elettrico del valore di euro 150 circa, asportato da un negozio di Gemonio

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore