Pro Patria – Scanzorosciate 4-0: settima in fila per la Pro Patria

Settima vittoria di fila per la squadra di mister Bonazzi, grazie alle reti di Garbini, Zaro, Santana e Casiraghi

pro patria scanzorosciate

Settima vittoria di fila per la Pro Patria, che senza troppa fatica liquida 4-0 la pratica Scanzorosciate e continua a tenere aperta la serie positiva. Gara sbloccata subito per i Tigrotti grazie alla rete al 2’ di Garbini, che ha scombinato i piani degli ospiti, chiaramente arrivati a Busto Arsizio con l’intento di chiudersi, visto il 4-1-4-1 modulo iniziale e le poche idee offensive. Dopo aver sfiorato il raddoppio nel primo tempo – palo di Bortoluz al 27’ -, nella ripresa prima Zaro all’8’, poi Santana al 15’, e infine Casiraghi al 38′ chiudono i conti. Non cambiano le posizioni di vertice, con Monza, Pergolettese e Virtus Bergamo che vincono. Domenica 11 ancora allo “Speroni” contro l’Olginatese per cercare di inanellare l’ottava vittoria di fila.

FISCHIO D’INIZIO – Cerca la settima vittoria di fila la Pro Patria, contro uno Scanzorosciate che nonostante la brutta posizione di classifica, arriva da sei punti in due gare. Mister Roberto Bonazzi si affida ancora alla difesa a tre formata da Garbini, Zaro e il rientrante Ferraro, mentre ci sono cambiamenti a centrocampo e in avanti: nel 3-5-2 Santana si sacrifica nell’inusuale ruolo di mezzala, mentre al fianco di Bortoluz in attacco c’è Gherardi. I giallorossi bergamaschi si schierano con un 4-1-4-1 con Ubbiali davanti alla difesa e Austoni unica punta.

IL PRIMO TEMPO – Inizia alla grande la partita della Pro Patria, che al 2’ passa in vantaggio: su azione d’angolo, Gherardi tocca corto per Santana, che crossa e trova la testa di Garbini per l’1-0. I tigrotti si adagiano un po’, lasciano un po’ di campo allo Scanzo, pur senza subire tiri in porta e così capitan Santana decide di suonare la carica: al 27’ su una fiammata dell’argentino, Bortoluz riceve palla in area, si gira ma colpisce il palo. Al 31’ il gaucho ha una buona palla sulla testa su cross di Piras, ma Stuani compie un mezzo miracolo, poi vibranti proteste della Pro per una trattenuta su Bortoluz che si stava avventando sulla ribattuta; l’arbitro lascia correre. Nel finale c’è ancora tempo per un’incursione di Santana a sinistra con rischio di autogol da parte di Carminati, mentre Zaro di testa conclude di poco fuori.

LA RIPRESA – Lo Scanzo inizia più propositivo, ma la Pro Patria non concede nulla e, anzi, sfrutta gli spazi per raddoppiare: è l’8’ quando Disabato tira una punizione dai 30 metri in posizione centrale, Zaro è sulla traiettoria e devia in rete il pallone. Al 16’ trova la gioia anche Santana, che stoppa meravigliosamente un lancio lungo e con un destro preciso batte Stuani per il 3-0. La Pro Patria gestisce bene e al 38’ trova anche il poker con Casiraghi che controlla in area e gira bene di destro gonfiando la rete. Nel finale Santana mostra qualche bella giocata per la gioia del pubblico, mentre Casiraghi spreca l’occasione del 5-0.

TABELLINO

Pro Patria – Scanzorosciate 4-0 (1-0)
Marcatori: al 2’ pt Garbini (PP), all’8’ st Zaro (PP), al 15’ st Santana (PP), al 38’ st Casiraghi (PP).
Pro Patria (3-5-2): Monzani; Garbini, Zaro, Ferraro; Piras, Pedone (dal 22’ st Arrigoni), Disabato, Santana, Barzaghi; Bortoluz (dal 16’ st Casiraghi), Gherardi (dal 10’ st Colombo). A disposizione: Gionta, Angioletti, Scuderi, Tondini, De Vincenzi, Andreasson, Casiraghi. All.: Bonazzi.
Scanzorosciate (4-1-4-1): Stuani; Corno (dal 17’ st Botticini), Carminati, Rota, Venturi; Ubbiali; Mapelli, Facchinetti, Gotti (dal 17’ st Pellegris), Melandri (dal 24’ st Benzoni); Austoni. A disposizione: Regazzoni, Lussana, Capelli, Maggioni, Bonomi, Pagani. All.: Valenti.
Arbitro: sig. Monaco di Termoli (Feraboli e Piotti).
Note: giornata variabile, terreno in discrete condizioni; Calci d’angolo 7-2; Ammoniti: Zaro per la Pro Patria; Ubbiali, Carminati per lo Scanzorosciate. Recupero: 2’ + 4’.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 08 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore