Reggio mette timore, ma la Openjobmetis deve tornare a vincere

Appuntamento ostico a Masnago dove arrivano i vicecampioni d'Italia con De Nicolao e Polonara. Varese ancora con Melvin Johnson, si gioca domenica 11 alle 20,45. Live su #direttaVN

Openjobmetis Varese - Grissin Bon Reggio Emilia 77-69

C’è un cliente davvero scomodo per la Openjobmetis che avrebbe bisogno come l’aria di tornare al successo in campionato. Domenica 11, nel posticipo delle 20,45, i biancorossi ospiteranno la Grissin Bon Reggio Emilia “prima sfidante” della corazzata Milano, quest’ultima unica squadra imbattuta in Serie A (o LBA che dir si voglia).

I reggiani, infatti hanno all’attivo otto successi in dieci gare e proseguono, sotto la guida di coach Menetti, in quel percorso “tricolore” che li ha portati per due volte in finale scudetto nelle ultime due annate, pur senza vincere il titolo. Una realtà unica nel basket nazionale, visto che le stelle della squadra non hanno nomi stranieri bensì quelli italianissimi di Aradori e Della Valle, che sono affiancati da tanti altri azzurri compresi gli ex di turno, Polonara e De Nicolao. «Reggio ha mantenuto la sua impalcatura tecnica e noi – avvisa Moretti –dovremo fare una partita molto attenta, fisica, difendendo “alto” perché la Grissin Bon tira molto bene da fuori. Purtroppo noi, nelle ultime due prove, abbiamo perso un po’ di quella dedizione e determinazione difensive che avevamo trovato nei precedenti impegni, quindi domenica dovremo recuperare questi aspetti. In particolare, sarà cruciale evitare quelle palle perse da cui nascono canestri facili, situazioni che ci sono costate tantissimo martedì a Villeurbanne». E la retroguardia, per Varese, sarà particolarmente importante perché in attacco la Openjobmetis non potrà avvalersi dell’ultimo acquisto, Dominique Johnson, per il quale non si è concluso in tempo l’iter burocratico, complice anche la festività dell’8 dicembre.

LEGGINique Johnson al lavoro con la Openjobmetis

In campo, con la sua maglia numero 32, ci sarà quindi di nuovo Melvin Johnson che però, a detta dello stesso Moretti, è ormai un giocatore sfiduciato. Possibile quindi che il suo impiego sarà di nuovo minuscolo, salvo necessità dell’ultima ora o colpi di coda che però, al momento, non sono praticamente arrivati da parte del rookie americano.
Vedremo anche come reagirà il pubblico, furente dopo la sconfitta interna contro una Cantù dimezzata, sabato 3 dicembre, quando non è mancata una contestazione – per altro quasi del tutto nei canoni della normalità – unita alle voci che chiedono il divorzio da Moretti. Il coach, in vista del match contro Reggio, spiega: «Mi auguro che noi affronteremo la gara con la serenità necessaria pur nella consapevolezza del momento difficile. Anche nel derby abbiamo pagato una tensione che non riusciamo a superare, tensione che ci blocca e rallenta e che colpisce pure giocatori attaccati al lavoro e su cui metto la mano sul fuoco. Spero domenica di partire bene per trascinare la gente e farci aiutare a vincere la partita. Detto questo, mi rendo conto che il momento è delicato: se fuori ci sono delusione e rabbia, da dentro c’è rammarico e consepevolezza. E voglia di uscirne».

Citati Polonara e De Nicolao, facciamo anche il nome di un altro ex che però non potrà essere della partita, Luca Campani. Il lungo varesino è reggiano di origine e in quella squadra ha mosso i primi passi nel basket che conta ma è fermo a causa di un ginocchio del quale ha parlato anche Moretti: «Con Luca abbiamo rispettato nei dettagli il percorso indicato dal chirurgo che lo ha operato dandogli tutta la collaborazione possibile. Abbiamo gestito i carichi in maniera attenta ma purtroppo il ginocchio ne ha risentito più del previsto. Quindi, come l’anno scorso, abbiamo scelto una linea drastica: fermarlo per provare il recupero. Non siamo ancora a metà dei due mesi, siamo lontani dal definire un rientro esatto».

#DIRETTAVN – Il match di Masnago contro la Grissin Bon sarà raccontato in diretta dal nostro giornale con un liveblog già avviato da venerdì pomeriggio con notizie, curiosità, classifiche e con il sondaggio con il pronostico prepartita. Per partecipare al racconto del match i lettori possono scrivere nello spazio dei commenti o usare gli hashtag #direttavn o #varesereggioemilia su Twitter o Instagram. Per visualizzare al meglio il live CLICCATE QUI.

Openjobmetis Varese – Grissin Bon Reggio E.
Varese: 1 Anosike, 3 Maynor, 4 Avramovic, 5 Pelle, 6 Bulleri, 9 De Vita, 10 Cavaliero, 14 Kangur, 20 Canavesi, 21 Ferrero, 31 Eyenga, 32 M. Johnson. All. Moretti.
Reggio E.: 4 Aradori, 5 Needham, 6 Polonara, 7 James, 8 Della Valle, 9 De Nicolao, 10 Bonacini, 12 Strautins, 14 Cervi, 15 Lesic, 18 S. Gentile, 20 Vigori. All. Menetti.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 10 dicembre 2016
Leggi i commenti

Video

Reggio mette timore, ma la Openjobmetis deve tornare a vincere 1 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore