Sanità lombarda, Carlo Lucchina assolto

L’ex direttore direttore generale della Lombardia estraneo all’associazione a delinquere e al concorso in corruzione: «Contano i fatti»

carlo lucchina

Era stata chiesta una condanna a cinque anni e sei mesi. Ma è arrivata l’assoluzione, con un commento laconico, ma puntuale: «Contano i fatti».

Carlo Lucchina, l’ex direttore generale della sanità lombarda è stato assolto ieri nel processo sul “Caso Maugeri”, dove la notizia principale consisteva nella condanna all’ex governatore lombardo Roberto Formigoni a sei anni per il reato di corruzione.

Lucchina, invece, è stato assolto dai giudici della decima sezione penale di Milano per non aver commesso il fatto; quindi l’assoluzione vale sia per la contestazione del reato di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, sia quella del concorso in corruzione.

Il manager varesino, 67 anni, visibilmente emozionato, non ha rilasciato altre dichiarazioni.

Lucchina è molto noto in provincia per aver ricoperto anni fa il ruolo di direttore dell’Ospedale Circolo di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore