Dopo 20 anni, l’associazione dell’audiovestibologia cambia presidente

Nell'ultima festa di primavera, che si è svolta a Villa Cagnola, Tiziana Basso Roi ha salutato e ha presentato la nuova presidente, una giovane laureata impiantata

eliana cristofari

Settecento persone tra bambini, genitori e pazienti di tutt’Italia hanno affollato domenica 11 giugno Villa Gagnola a Gazzada Schianno. Si è svolta, infatti, la tradizionale “Festa di Primavera” di AGUAV, l’associazione dei pazienti dell’audiovestibologia di Varese diretto dalla dottoressa Cristofari.

All’incontro, che, come tradizione, somma momenti scientifici e tecnici ad altri ludici sono intervenuti anche il direttore generale dell’ASST Sette Laghi Callisto Bravi accompagnato dal Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo. Entrambi hanno assicurato sostegno e supporto nell’iter che vuole ottenere il riconoscimento di Centro di riferimento regionale nella cura della sordità.

Un momento emozionante è stato il saluto d’addio della storica presidente Tiziana Basso Roi che, dopo 20 anni di ininterrotta presidenza, ha lasciato il posto a Eleonora Teri, giovane dottoressa laureata in scienze della Comunicazione portatrice di impianto cocleare. Verrà affiancata, in qualità di vicepresidente da Paolo Bagatin, padre di una bimba sorda impiantata. Ad attenderli il delicato compito di portare avanti con passione e tenacia l’impegno della presidente uscente. La scelta, però, non è casuale ma vuole proprio rimarcare l’importanza di un centro che vuole garantire a tanti altri genitori di poter usufruire delle cure a 360° che l’audiovestibologia di Varese assicura a tutti i suoi pazienti, offrendo risultati di successo che ridonano la serenità alle famiglie e l’udito ai bimbi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 giugno 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore