La macchina organizzativa del Giro del Lago di Varese non va in vacanza

In cantiere c’è proprio la nuova edizione della manifestazione che quest’anno ritorna saldamente nelle mani della partnership tra Gam e Polha, come racconta la presidente della Polha Daniela Colonna-Preti

3 ruote intorno al lago

Continuano i preparativi per le competizioni intorno al Lago di Varese in programma domenica 24 settembre. La macchina organizzativa della corsa podistica “Il Giro del lago di Varese” e di quella in handbike “3 Ruote intorno al lago”, guidata da Polha Varese e Gam Whirlpool, si prepara ad un agosto di messa a punto del circuito e di raccolta delle iscrizioni dei partecipanti.

In cantiere c’è proprio la nuova edizione della manifestazione che quest’anno ritorna saldamente nelle mani della partnership tra Gam e Polha, come racconta la presidente della Polha Daniela Colonna-Preti.

«È bello ripercorrere la storia di questa iniziativa – racconta Colonna Preti – . Tutto cominciò intorno ai primi anni ’90 quando avevo cominciato a girare l’Europa per partecipare a delle maratone con alcuni atleti della Polha che correvano con la carrozzina paralimpica. Tra le gare più belle c’era, in Svizzera, il “Giro del lago di Sempach”, molto panoramica e piacevole da fare. Sempre negli stessi anni avevo iniziato a organizzare alcune “corse in carrozzina” con partenza nel cuore di Varese, in Piazza Carducci. Poi il successivo cambio di pavimentazione ci costrinse a pensare ad un nuovo tracciato ed ecco che venne spontaneo pensare ad un “giro del Lago di Varese”. Pensiero che restò tale fino a quando un giorno mi venne a cercare Giuseppe Bartoccini dell’ Associazione Cultura e Sport di Voltorre, per propormi l’organizzazione di una gara in carrozzina a Gavirate. Parlando a ruota libera gli raccontai il mio “sogno” di una gara unica a Varese e per lo sport per disabili in Italia, che comprendesse tutto il giro del nostro lago. La risposta raccolse tutto il mio entusiasmo e nell’aprile del 1997 ecco la prima edizione di 3 Ruote intorno al lago».

IL SITO CON TUTTE LE INFORMAZIONI

Dopo l’esperimento della scorsa edizione, quest’anno l’organizzazione sarà ancor più varesina ma soprattutto con una rete di collaborazioni che sta diventando una vera e propria squadra: « è vero, spiega la presidente di Polha – abbiamo rimesso in opera l’originaria partnership tra Gam e Polha coinvolgendo come co-organizzatori il Comune di Varese, l’Associazione Africa & Sport, il Velo Club Sommese e l’Associazione di Promozione Sociale Sestero Onlus, formando una squadra tutta varesina. Importanti novità di quest’anno sono il patrocinio e il contributo di Regione Lombardia, della Fondazione Comunitaria del Varesotto e della Camera di Commercio attraverso Varese Sport Commission. Insomma, stiamo dimostrando che a Varese è possibile unire le forze per il bene di tutti. Abbiamo davanti mesi intensi dove sicuramente si uniranno a noi altri amici per presentare, domenica 24 settembre, una bella immagine ed un significativo contenuto della Varese più bella».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 luglio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore