Una sentinella contro i detriti spaziali nel cielo di Gallarate

Dal 10 luglio scorso è iniziata la missione di DE-CAS un sistema brevettato che controlla i rifiuti fuori controllo nello spazio. La centralina ricevente all'istituto Ponti

centralina de cas per controllo rifiuti spaziali

Una sentinella veglia sopra i cieli di Gallarate. È una stazione di monitoraggio che segue il percorso dei detriti spaziali pericolosi. Oggetti lanciati nello spazio dall’uomo e ora non più utilizzati che vagano incontrollati.

Da lunedì scorso, 10 luglio, è in funzione il sistema De-CAS, il controllore spaziale della missione D-SAT progettato e brevettato dalla Aviosonic Space Tech srl.

All’istituto Ponti di Gallarate è stata installata una delle numerose centraline che raccolgono i dati inviati dalla sonda. Due volte al giorno, il sistema De-CAS invia i dati relativi agli oggetti individuati e relativi alle variazioni di orbita. Nel momento in cui si evidenzia un pericolo per le installazioni a terra, la popolazione, il traffico aereo ecc., un segnale viene inviato alle autorità perché vengano adottate le precauzioni del caso.

Per creare e programmare la centralina, sono stati coinvolti cinque studenti dell’istituto tecnico dei percorsi telecomunicazione e informatica coordinati da tre docenti. I ragazzi hanno lavorato sulla stazione dei radioamatori di Gallarate che proprio al Ponti hanno la loro sede.

Ora la centralina è in funzione e ha iniziato a ricevere i segnali di  telemetria (messaggio principale) e di allerta contenuto in un protocollo di sicurezza MEMS e a immagazzinare i dati. La durata della missione non è stata definita anche se, attualmente, è in fase sperimentale.

di
Pubblicato il 13 luglio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore