Porte aperte alle famiglie degli agenti per il patrono della Polizia

Il 29 settembre ricorre San Michele Arcangelo patrono della polizia e per l'occasione la Questura varesina ha organizzato una serie di celebrazioni cominciate con la benedizione del cippo alla memoria dei caduti

Le celebrazioni per il patrono della polizia di stato

Una giornata importante per la polizia di stato. Il 29 settembre ricorre infatti San Michele Arcangelo patrono della polizia e per l’occasione la questura varesina ha organizzato una serie di celebrazioni e aperto le porte alle famiglie dei poliziotti.

Galleria fotografica

Le celebrazioni per il patrono della polizia di stato 4 di 10

La giornata si è aperta con la benedizione del cippo in memoria ai caduti della polizia che si trova nel giardino della questura di piazza Libertà.

Il questore Giovanni Pepè, insieme al prefetto di Varese Giorgio Zanzi hanno reso omaggio ai caduti insieme agli uomini e alle donne in servizio al corpo di polizia.

La mattinata è proseguita con la messa presso la chiesa parrocchiale di San Vittore Martire a Casbeno officiata da Monsignor Franco Agnesi e dal cappellano della polizia don Giorgio Spada.

Durante tutta la giornata la questura ha aperto le porte ai familiari dei dipendenti che ha permesso ai parenti di conoscere il luogo di lavoro e gli strumenti operativi del personale di polizia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 settembre 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Le celebrazioni per il patrono della polizia di stato 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore