Presentata la 97a Tre Valli Varesine, un’edizione dai grandi nomi

In Camera di Commercio la conferenza per la gara del 3 ottobre e la Gran Fondo del 1 ottobre. Tantissimi i big in gara con 13 Uci World Team

La presentazione della Tre Valli Varesine 2017

Si è svolta questa mattina, mercoledì 20 settembre, nella bella cornice di Sala Campiotti alla Camera di Commercio di Varese la presentazione della 97° edizione della Tre Valli Varesine e della 2° Granfondo. Due grandi eventi che metteranno il nostro territorio al centro del mondo ciclistico internazionale. Domenica 1 ottobre ci sarà la Granfondo (e la Medio Fondo, sabato 30 settembre il Time Trial), mentre martedì 3 ottobre il grande appuntamento con la Tre Valli.

Galleria fotografica

La presentazione della Tre Valli Varesine 2017 4 di 15

Ad aprire la conferenza sono state le parole del presidente della Camera di Commercio Giuseppe Albertini: «La Granfondo ha dato il la a questo evento che quest’anno si presenta con estrema importanza perché come Varese Sport Commission siamo stati accanto alla Società Binda pe preparare al meglio all’appuntamento del 2018 dei Mondiali di Granfondo. Chiediamo a tutto il territorio di aiutare al supporto di questa manifestazione. Questo territorio è capace di organizzare un evento di questa portata e tutti dobbiamo esserne orgogliosi. La Tre Valli Varesine sarà una vetrina importante per il nostro territorio».

La grande mente organizzativa è la Società Ciclistica Alfredo Binda, del presidente Renzo Oldani, orgoglioso nel presentare le manifestazioni: «Questi due eventi concludono il nostro lavoro di tutto un anno. La Tre Valli Varesine è la mamma di tutti gli eventi, con un grande impatto mediatico. La Granfondo conta a oggi più di duemila iscritti, che non sono solo amatori, ma veri e propri sportivi. C’è una grande novità quest’anno per quanto riguarda la Tre Valli: la diretta televisiva della gara verrà trasmessa anche in Oceania, raggiungendo così gli 80 paesi in tutto il mondo. Questo è un importante veicolo di promozione del nostro territorio. Siamo visti all’estero come una delle gare più sicure al mondo, grazie al supporto delle Forze dell’Ordine».

Si prospetta un’edizione ricca di grandi nomi. Ci saranno presenze importantissime, con 13 squadre Uci World Team e 7 Uci Professional Tour. Dagli italiani Vincenzo Nibali, Fabio Aru, il vincitore uscente Sonny Colbrelli, ai sudamericani Nairo Quintana, Rigoberto Uran e Esteban Chaves, ma anche tanti europei come Tom Dumulin, Thibaut Pinot, Rafal Majka, Jan Bekelants e tanti altri che si daranno battaglia sul percorso che porterà da Saronno a Varese.

Per il Comune di Varese è intervenuto l’assessore allo sport Dino de Simone: «Natura, sport e turismo sono raccolte in questi due eventi. Il ciclismo è uno sport popolare che coinvolge grandi e bambini. I problemi lasciamoli alle spalle, questi eventi riempiono di bellezza la nostra città. Ringrazio la Binda e la Camera di Commercio per il grande lavoro che stanno svolgendo».

Presente anche Saronno, sarà sede della partenza per il secondo anno di fila, con l’assessore Lucia Castelli: «Come dice Renzo Oldani: squadra vincente non si cambia. L’anno scorso è stata una giornata fantastica, non potevamo mancare quest’anno».

Pier Gino della Binda ha invece parlato della Granfondo, snocciolando alcuni dati molto importanti: «Il nostro impegno è valorizzare il territorio e la Granfondo non può che essere il veicolo giusto. A oggi abbiamo 2110 atleti iscritti, dei quali 400 dall’estero, con oltre 1000 pernottamenti in hotel convenzionati con il Progetto Binda. Saranno 1744 italiani, con più di 1000 persone da fuori regione».

«Per noi – prosegue Gino – organizzare il mondiale di Gran Fondo 2018 è un sogno. Dopo 10 anni da Varese 2008, riportiamo in città un titolo iridato di ciclismo. Ad Albi, in Francia (sede 2017 della manifestazione mondiale, ndr) quest’anno hanno partecipato oltre 2200 atleti con un soggiorno medio di 5 giorni. Numeri che potrebbero ripetersi l’anno prossimo nella nostra provincia».

Tante le realtà economiche cha hanno supportato la manifestazione, iniziando da Ubi Banca, rappresentata da Mauro Cassani: «Come banca abbiamo sempre sostenuto questa manifestazione sportiva anche in passato. Puntiamo di esserci ancora in futuro».

Anche Swm Motorcycles non ha fatto mancare il sostegno, come ha spiegato il responsabile comunicazione e marketing Ennio Marchesin: «Siamo stati coinvolti da Renzo Oldani, che ci attrae nei suoi progetti con tutto il suo impegno. Unire il mondo delle due ruote tutto varesino ci fa condividere l’idea del territorio».

Claudio Pecci di Mapei Sport: «Porto i saluti del patron Squinzi, che è sempre vicino al questa gara e al mondo del ciclismo. Anche quest’anno abbiamo voluto essere al fianco della Tre Valli Varesine, una grande manifestazione».

TUTTI GLI ARTICOLI SULLA TRE VALLI

Francesco Mazzoleni
francesco.mazzoleni@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Settembre 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La presentazione della Tre Valli Varesine 2017 4 di 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.