Cgil, Cisl e Uil unite: «Il Prefetto si faccia nostro portavoce con il governo»

Manifestazione sotto la Prefettura questa mattina per i sindacati varesini nell’ambito della mobilitazione nazionale

cgil cisl uil sindacati varese

Nella mattinata di sabato 14 ottobre si sono ritrovati sotto la Prefettura uniti Cgil, Cisl e Uil di Varese per aderire alla mobilitazione nazionale.

A spiegare le motivazioni ha parlato Umberto Colombo, segretario della Cgil varesina, a nome anche di Adria Bartolich della Cisl del Laghi e di Antonio Massafra della Uil: «Alle ore 10.00 saliremo dal Prefetto, che si è sempre reso disponibile al dialogo, per chiedere di essere portavoce affinché le nostre richieste giungano al Governo».

Sei i punti trattati dai sindacati con temi caldi del mondo del lavoro: pensioni, giovani, occupazione, sanità e contratti.

1 – Risorse adeguate nel rispetto della piattaforma;

2 – Blocco alla riforma delle pensioni Fornero per permettere ai molti lavoratori di andare in pensione e creare nuovi posti di lavoro per i tanti giovani disoccupati;

3 – Concrete risorse di contribuzione per i giovani con lavori discontinui per avere una pensione dignitosa;

4 – La difesa dell’occupazione sta migliorando, ma servono risorse sociali per gli ammortizzatori sociali;

5 – Maggiori risorse per la sanità per non peggiorare il servizio;

6 – Richiesta al Governo nella legge di bilancio di riservare delle risorse adeguate anche ai contratti nazionali del lavoro, nel pubblico impiego, ma anche nelle altre categorie.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore