Il liceo sportivo si fa in 4: dopo Gavirate anche a Varese, Sesto e Gallarate

Luce verde dalla Provincia per il percorso sportivo. Oltre allo Stein, verrà avviato dal Ferraris, dal Pascoli e dal Dalla Chiesa. A Luino corso enogastronomico per disabili

Palestra in Acqua Cele Daccò

Saranno tre in provincia di Varese i licei che proporranno il percorso “sportivo”. La Provincia ha dato il via libera alle richieste giunte dal Ferraris di Varese, dal Pascoli di Gallarate e dal Dalla Chiesa di Sesto Calende.

Dal prossimo anno, quindi, l’offerta si moltiplicherà: fino a quest’anno, infatti, il blocco imposto dal Ministero riservava solo allo Stein di Gavirate e a un paio di istituti privati parificati come il Pantani di Busto Arsizio questa variante del liceo scientifico a vocazione sportiva.

Il benestare definitivo è arrivato dopo un lungo lavoro di confronto tra il consigliere provinciale con delega all’istruzione Paolo Bertocchi, i dirigenti dei licei, l’ufficio scolastico e i comuni: « La nostra indicazione era che non si gravasse ulteriormente sul bilancio di Villa Recalcati – ha specificato Bertocchi – si è quindi raggiunto un accordo per l’avvio delle tre ulteriori sperimentazioni. Ognuna dovrà ora disegnare la sua offerta sulla base delle disponibilità tra ambienti e attrezzature sportivi».

L’approvazione della domanda avanzata dal liceo varesino arriva al termine della trattativa sulla palestra che vedeva coinvolto il vicino artistico Frattini. La scuola, senza impianto sportivo, non aveva rinnovato l’accordo per l’utilizzo degli spazi del vicino Campus. Per risolvere il problema si era pensato di far utilizzare ad entrambe le comunità scolastiche la palestra del Ferraris, cosa che avrebbe penalizzato la sperimentazione sportiva. L’accordo in extremis raggiunto tra Frattini e Campus ha permesso di veder risolte positivamente le situazioni di entrambi i licei.

Grande soddisfazione per il Dalla Chiesa di Sesto Calende la cui candidatura venne bocciata anni fa preferendo lo Stein e che ogni anno aspettava la luce verde al suo percorso costruito negli anni con l’appoggio del Comune.

Tra le importanti novità per il prossimo anno scolastico anche un corso enogastronomico per la preparazione pasti per disabili che verrà attivato al CFP di Luino: « È una grande soddisfazione – ha commentato Bertocchi – per la prima volta, un corso dedicato ai ragazzi diversamente abili viene attivato al di fuori del CFPil . Ora si lavorerà per costruire il percorso e attrezzare i laboratori. Sicuramente un’annualità per una quindicina di ragazzi verrà garantita».

di
Pubblicato il 27 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore