Il Piemonte fermi la caccia per aiutare gli animali impauriti

I consiglieri del PD chiederanno la proroga dello stop ai fucini deciso sino al 5 novembre

caccia generiche

Fermare l’attività venatoria per permettere agli animali di riprendersi dalle estreme difficoltà in cui si trovano a vivere. Lo hanno chiesto i consiglieri piemontesi Nadia Conticelli e Vittorio Barazzotto,che nella prossima seduta consiliare presenteranno un question time per fare il punto sullo stato dell’avifauna alla luce dell’emergenza in cui si trova il Piemonte, in particolare la Valsusa ed il Canavese, oltre che in valle Stura e in val Varaita, nel Cuneese.

“Occorre sospendere l’attività venatoria in tutte le zone della nostra Regione colpite da incendi anche oltre il termine del 5 novembre, previsto dall’assessorato, e limitatamente alla Val di Susa e alla Val Sangone. Gli animali sono stremati dalle fiamme e quelli sopravvissuti si sono riversati nelle zone limitrofe. Oltre alla necessità di evitare, a scopo precauzionale, che in tali aree siano presenti troppe persone” sostengono i due rappresentanti del PD.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore