Il Varese ha preso la rincorsa? Lo dirà il test con il Pavia

Mercoledì di campionato a Masnago (14,30): i biancorossi cercano continuità e chiedono strada agli azzurri. Modulo invariato, spazio a Zazzi

varese pro sesto

Una sconfitta risicata in casa della prima in classifica Gozzano (con rigore piuttosto netto e negato dall’arbitro), un pareggio regalato alla seconda della classe Caronnese, una vittoria in rimonta nella trasferta più lontana, quella di Bra, contro un’avversaria comunque di alta classifica. A voler fotografare l’ultimo scorcio di campionato del Varese, pur bistrattato nel suo cammino, si possono intravvedere lampi di luce.

La squadra di Iacolino, però, è chiamata ora a dare continuità a questi spezzoni positivi, e l’occasione arriva immediatamente: nel pomeriggio di Ognissanti (calcio di avvio alle 14,30 – QUI le disposizioni sulla vendita dei bigliettii biancorossi ospitano il Pavia, formazione che fino a ora ha raccolto 11 punti e, sulla carta, non ha le caratteristiche della corazzata. La squadra di mister Nordi ha nell’esperto Ganci l’uomo d’area più pericoloso (4 gol) ma lontano dal “Fortunati” ha raccolto solo tre punti, sul campo del Derthona. Attenzione però che il 2-2 di sabato scorso con il Borgosesia è bugiardo, con i piemontesi che hanno acciuffato il pareggio solo per il rotto della cuffia. C’è dunque da attendersi una rivale arrabbiata e alla ricerca del riscatto.

Vietato quindi sottovalutare l’impegno, perché è troppo importante fare bottino pieno a Masnago per Ferri e compagni che si sono allenati proprio al “Franco Ossola” in vista dell’appuntamento. Iacolino riproporrà lo stesso modulo visto nelle ultime uscite, a causa dell’assenza di Longobardi che costringe Repossi ad agire da seconda punta accanto a Molinari. A livello di uomini (secondo quanto si è visto in allenamento) ci potrebbe essere qualche variazione, soprattutto in difesa: davanti a Frigione dovrebbero giocare Fratus, Simonetto, Ferri e Careccia. Fuori dunque Rudi e Arca, con quest’ultimo che libera il posto riservato ai ’97 per Federico Zazzi, schierato nei tre di centrocampo insieme a Palazzolo e Monacizzo. Poi Rolando, molto vivace nelle ultime uscite, dietro alle punte.

Basterà per battere il Pavia? L’augurio è caldo, anche perché domenica 5 il Varese andrà sul campo dell’Olginatese, altra avversaria abbordabile, almeno sulla carta. Fare bene per più partite di fila potrebbe aiutare la risalita in classifica e nel morale. Ma con il Varese visto fino a ora, ogni condizionale è d’obbligo.

#DIRETTAVN

Masnago e lo “Speroni” saranno i due campi collegati nel pomeriggio di mercoledì 1 per il consueto liveblog multimediale sulle partite delle nostre squadre. La diretta è attiva dalla vigilia con notizie, curiosità, classifiche e con il sondaggio pre-partita. Per partecipare è sufficiente scrivere nello spazio commenti o usare gli hashtag #direttavn e #varesepavia su Twitter e Instagram. Per collegarsi al live, CLICCATE QUI.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore