Javorcic ha parole dolci per la sua Pro Patria: «Una vittoria di squadra»

Al termine della vittoria contro il Lumezzane, l'allenatore biancoblu non nasconde la gioia di un successo molto importante

La nuova Pro Patria si presenta

La Pro Patria ha vinto 2-1 in casa del Lumezzane, ritrovandosi da sola in testa al Girone B di Serie D. Al termine della gara mister Ivan Javorcic elogia la prestazione della squadra, ma anche del pubblico: «Penso che il nostro “popolo” sia un valore aggiunto, che ci trascina e ci tiene. Noi mettiamo del nostro per farci aiutare. Per la classifica è una giornata favorevole, ma bisogna sempre prenderla con le pinze. L’importante era scendere in campo e fare la prestazione, oggi la squadra ne ha fatta una grande. Vincere e tener duro era molto importante. Volevamo capire l’avversario che partita voleva fare, anche noi ci siamo un po’ adeguati a loro, senza dare loro troppi riferimenti. Mi piace sottolineare che ci vogliono i protagonisti per trasformare le mie idee in qualcosa di concreto. È stata una vittoria di squadra».

«Sono particolarmente contento per Gucci – spiega Javorcic –, che ci tiene tanto alla nostra causa e ai nostri colori. Ha meritato questo momento da protagonista, ma le sue prestazioni sono sempre state positive per me. Merita questo momento e non ha caso ha trovato il gol oggi. Arrigoni l’ho messo lì per le sue qualità, dando fastidio e spendendo tantissimo e ha dato tutto. Quando loro hanno inserito attaccanti esterni, abbiamo cercato di chiudere le fasce. Sono sereno e contento, questi ragazzi mi trasmettono queste sensazioni. Questi ragazzi vanno oltre le mie aspettative, nonostante le tante assenze importanti. Santana non si può sostituire, ma abbiamo dimostrato di avere un grande valore anche in sua assenza. Per mercoledì ci sarà a disposizione Bortoluz, Le Noci se non sarà la prossima, rientrerà domenica prossima. In un paio di settimana dovrebbero essere tutti a posto».

Matteo Arrigoni è contento della sua partita e della vittoria: «Era importante portare a casa questo successo e ci siamo riusciti. Sono contento della mia partita, avevamo già provato prima con il mister questa posizione per me inedita, ma direi che è andata bene. E’ stata una vittoria di gruppo: ognuno ha dato il suo contributo alla grande. Non guardiamo alla classifica, proseguiamo gara dopo gara a fare del nostro meglio. Il mister è bravo a far sentire tutti sul pezzo e questo ci fa bene».

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore