Lo spazio di Via Robbioni chiude, l’ex librario Veroni: “Sono dispiaciuto”

Il commento dello storico proprietario della libreria di Via Robbioni che chiuse i battenti nel 2006

All'ex libreria Veroni nasce lo spazio "Substrato"

Abbiamo contatto Aldo Veroni, storico gestore della Libreria Veroni che chiuse i battenti nel 2006.

Da quel momento lo spazio – di proprietà di un privato – era rimasto vuoto, fino all’arrivo dell’associazione WGART che sei mesi fa lo ha occupato, grazie ad un contratto di affitto di comodato d’uso gratuito. 

Oggi, in via Robbioni, si è conclusa anche quell’esperienza e Aldo Veroni ci ha mandato un suo messaggio.

“Apprendo la notizia e devo dire che mi dispiace molto, poteva essere una buona occasione per la città, in quanto racchiudeva un certo senso di continuità e di novità, rappresentata dalla originale idea di quei ragazzi, che ringrazio personalmente di aver ridato vita, in modo intelligente e innovativo, ad un luogo che ha segnato la mia vita professionale e, credo, anche quello della città. Sarebbe stato opportuno incoraggiarli, ma capisco anche che, purtroppo, esistono delle regole di mercato con le quali bisogna sempre fare i conti. Peccato! Un caro saluto a loro e a tutti coloro che mi ricordano. Aldo Veroni. Valencia”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore