Dal torchio al digitale, gli studenti scoprono la stampa alla Lazzati

È una delle storie più antiche fabbriche della provincia, nata nel 1802. Anche oggi all'avanguardia e con clienti internazionali

PmiDay Lazzati Industrie Grafiche

Dal torchio e dai caratteri mobili, fino alla gigantesca stampante digitale: alla Lazzati Industria Grafica gli studenti scoprono il mondo della stampa grazie ad una delle imprese più antiche di Lombardia e allo stesso tempo più all’avanguardia.

Galleria fotografica

PmiDay Lazzati Industrie Grafiche 4 di 8

Ragazzi e ragazze di terza media delle scuole di Casorate Sempione sono stati ospiti allo stabilimento della Lazzati grazie al PmiDay dell’Unione Industriale. Una occasione che ha consentito di fare un viaggio nella storia e contemporaneamente nel futuro del settore della tipografia: la Lazzati è nata nel 1802, per due secoli esatti ha avuto sede a Gallarate, fino al trasferimento a Casorate Sempione – in nuovissimi spazi – nel 2002.

Oggi la Lazzati ha uno stabilimento all’avanguardia, attrezzati per lavorare su ogni genere di carta, con linee di stampa tradizionale e ora anche digitale. Il titolare Roberto Salmini, insieme ai suoi collaboratori, hanno accompagnato gli studenti in un percorso nell’intera filiera, dalla produzione della carta raccontata in video (la Lazzati impiega carta certificata Fsc) alla stampa, dal torchio e dalla stampa chimica con pietre fino al digitale, con il nuovo impianto Hewlett-Packard. Focus particolare, poi, sulle tecniche anticontraffazione, importanti per Lazzati che ha tra i suoi clienti anche grandi marchi della moda e del design.

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Novembre 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

PmiDay Lazzati Industrie Grafiche 4 di 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.