Disagi da maxi afflusso al distretto sanitario, ma la nuova sede è quasi pronta

I lavori di ristrutturazione della palazzina di via Fiume sono ormai in dirittura d'arrivo e operai e mezzi potrebbero lasciare la struttura ai collaudi già a gennaio

Disagi da maxi afflusso al distretto sanitario, ma la nuova sede è quasi pronta

L’emergenza a cui sta facendo fronte il personale del distretto sanitario saronnese potrebbe essere l’ultima nella vetusta sede di via Manzoni. I lavori di ristrutturazione della palazzina di via Fiume sono ormai in dirittura d’arrivo e operai e mezzi potrebbero lasciare la struttura ai collaudi già a gennaio.

La campagna anti-influenzale, le vaccinazioni obbligatorie per i bimbi e 5 medici di famiglia del Saronnese che non sono più in servizio con la necessità per tante famiglie di sceglierne uno nuovo hanno provocato una maxi affluenza alla sede di via Manzoni. Il personale ha fatto tutto il possibile per cercare di ridurre al minimo attese e disagi ma la struttura, decisamente datata e non idonea ad ospitare un simile servizio e afflusso di utenti, crea una situazione davvero critica con molte lamentele da parte degli utenti.

Del resto proprio per ovviare a questi problemi sono iniziati oltre un anno fa i lavori per riqualificare grazie ad un stanziamento di 1,5 milioni di euro la palazzina di via Fiume che sarà resa idonea per ospitare i diversi servizi del distretto, attualmente in via Manzoni e per quelli del consultorio di via Tommaseo.
Tra le priorità anche la messa a norma sul fronte della sicurezza e l’attenzione alla piena agibilità della struttura anche da parte di diversamente abili. Il cantiere procede e in base al cronoprogramma gli interventi dovrebbe essere conclusi, salvo imprevisti, per la fine dell’anno.

di
Pubblicato il 29 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore