Sono 1.300 in un mese gli animali allontanati dalla strada grazie al sistema Road Kill

I dissuasori emettono suoni che spaventano la selvaggina e luci intermittenti con cartelli ne segnalano la presenza agli automobilisti, che tuttavia spesso non rallentano

Varie

Ci sarà da spettare ancora qualche mese per avere una “fotografia” completa del sistema Road Kill, l’apparato di rilevatori che hanno il compito di allontanare il pericolo rappresentato dagli animali selvatici anche di grossa taglia che attraversano le strade statali e provinciale del Nord della Provincia.

Però un dato anche se parziale, può far ben sperare: «Nel mese di novembre gli impianti hanno allontanato animali in attraversamento oltre 1300 volte, scongiurando quindi potenziali incidenti nei tratti interessati».

Lo afferma l’assessore Carlo Molinari della Comunità montana valli del Verbano informando del completamento dell’installazione di innovativi impianti anticollisione in corrispondenza dei corridoi ecologici dove si registra il maggior numero di incidenti.

«Tali impianti, installati a partire da giugno 2017, sono pienamente operativi solo da ottobre. Non è quindi
ancora possibile valutare il loro effetto sugli incidenti stradali annuali del 2017. Sarà a partire dalla fine del 2018, dopo un anno di funzionamento, che si potrà misurarne l’impatto», specifica Molinari, aggiungendo che «a partire da gennaio 2018 sarà inoltre verificata l’efficacia dei dissuasori tramite l’uso di foto trappole, che permetteranno la diffusione di brevi video rappresentativi del funzionamento del sistema».

Da Comunità Montana fanno sapere inoltre che lo studio preliminare condotto a Porto Valtravaglia nelle scorse settimane mostra come l’impianto sia efficace nell’identificare la presenza di animali in prossimità della strada e nell’allontanarli, mentre le autovetture spesso non rallentano nonostante l’attivazione del segnale luminoso di pericolo. «Questo mette in chiaro l’importanza di parlare di roadkill e di guida sicura» ribadisce l’assessore all’Ecologia Molinari, «il comportamento degli automobilisti è fondamentale per contrastare il fenomeno».

Per questa ragione la Comunità Montana organizza sul territorio momenti di informazione e sensibilizzazione (6 negli ultimi 6 mesi), incontri informativi in scuole guida e in scuole secondarie di secondo grado e informa sul web (Spot: https://vimeo.com/191767660; Sito web: http://www.roadkill.it/).

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Dicembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.