La Openjobmetis cerca il poker contro la capolista Brescia

Domenica (20,45) a Masnago arriva la Leonessa. I biancorossi vogliono una nuova impresa. Caja: «La Germani è qualità e difesa, ma siamo pronti»

Pallacanestro Cantù - Pallacanestro Varese 85-89

Passata in gloria la “Settimana Santa”, quella del doppio derby contro Milano e Cantù e relativa doppia – memorabile – vittoria, la Openjobmetis ha dovuto dimenticare la gioia per tornare a lavorare in vista della 4a di ritorno, altra partita di quelle segnate col tradizionale “bollino rosso” sul calendario.

Domenica sera (11 febbraio, di nuovo alle ore 20,45) al PalA2a arriva infatti una delle quattro formazioni che comandano la classifica di Serie A, forse la più inattesa: la Germani Brescia. La Leonessa di coach Andrea Diana, considerata inizialmente una sorpresa, è diventata invece una realtà contro cui tutte le squadre di vertice devono fare i conti: 26 punti, appena cinque sconfitte, la squadra dei Vitali Brothers ha intenzione di continuare a viaggiare ad alti livelli e per questo sarà a Masnago con la necessità di tornare al successo dopo la battuta d’arresto rimediata – un po’ a sorpresa – in casa con Trento.

Brescia ha forse scelto di intensificare la preparazione fisica per arrivare da protagonisti alle Final Eight di Coppa Italia ma resta formazione di alto profilo contro la quale i biancorossi sono chiamati alla quarta impresa consecutiva dopo la vittoria su Venezia e i due derby. In settimana Caja ha dato più di una strigliata alla squadra, anche per tenere alta l’intensità, e dovuto far i conti con un problema di Wells, alle prese con una botta alla mano rimediata contro Cantù. Il suo utilizzo dovrà essere così gestito, così come quello di Moss sulla sponda opposta: l’ex senese ha avuto un problema muscolare e il suo impiego è tutto da capire.

Arrivare alla pausa a quota 16 punti significherebbe aver quasi risolto la questione salvezza, obiettivo primario della società in questa stagione. E magari pensare al futuro e al mercato, visto che rimane forte l’interesse per Norvel Pelle da parte della Fiat Torino: Varese darà l’ok solo in cambio di un buyout (la prima ipotesi formulata) mentre l’affascinante soluzione per arrivare ad Antonio Iannuzzi – pur percorribile – prevede troppe difficoltà. 

Cantù - Varese febbraio 2018 Credits: Mattia Ozbot / Ciamillo Castoria
Caja e il suo assistente Jemoli

QUI CAJA

C’è il dovuto rispetto per una capolista, Brescia, nelle parole di Attilio Caja alla vigilia del match. «La Germani è stata con costanza in testa, ma non la considero una sorpresa perché ha giocatori di grande qualità. Considero Luca Vitali tra i migliori play in Italia per come crea il gioco, per fisico e intelligenza cestistica; poi c’è Landry, grande talento nel fare canestro sia da fuori sia vicino a canestro, una caratteristica aggiunta quest’anno». Caja cita anche gli altri uomini chiave a disposizione della Leonessa (da Michele Vitali ad Hunt – «una rivelazione» -, da Moss a Sacchetti) e sottolinea: «Brescia è squadra molto tattica che non ti fa giocare a certi ritmi, è brava a sporcarti il gioco in difesa tanto da essere la migliore dopo Milano per punti subiti. Insomma: troviamo un’avversaria di grande livello ma siamo pronti a giocare».

QUI DIANA

«A Varese affrontiamo la “squadra del momento” è il parere del coach bresciano Diana, che nello scorso campionato espugnò Masnago evidenziando le mancanze della gestione Moretti. «L’Openjobmetis sta attraversando un grande momento di fiducia: Caja ha saputo dare una grande organizzazione alla sua squadra, che oggi gioca con grande disciplina tecnico-tattica e ha alzato le proprie percentuali. Noi arriviamo dalla sconfitta casalinga con Trento e vogliamo riscattarla: per questo la nostra attitudine difensiva dovrà essere molto accurata e dovremo essere decisi, aggressivi e, soprattutto, continui».

DIRETTAVN

La partita del PalA2a sarà raccontata in diretta da VareseNews attraverso il consueto liveblog, uno spazio disponibile sul giornale fin dal venerdì sera con notizie, statistiche, curiosità e con il sondaggio-pronostico prepartita. Per intervenire i lettori possono scrivere nello spazio commenti o usare gli hashtag #varesebrescia o #direttavn su Twitter o Instagram. Per accedere direttamente al liveblog CLICCATE QUI.

CLASSIFICA (dopo 18 giornate)
Brescia, Avellino, Venezia, Milano 26; V. Bologna 22; Torino 20; Cremona, Cantù, Sassari 18; Trento, Reggio Em. 16; VARESE 14; Brindisi, Pistoia 12; Capo d’Orl. 10; Pesaro 8.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Febbraio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.