In manette l’ex-assessore della Lega Stefania Federici

Slot machine, casa, auto e bella vita coi soldi di una quindicina malati gravi dei quali era amministratrice di sostegno. Il tutto grazie all'aiuto di una talpa in Procura, finita ai domiciliari

tino corona francesco vitale gianluigi fontana

Coi soldi dei malati gravi dei quali era amministratrice, in un paio d’anni si era pagata il mutuo della casa, giocava compulsivamente alle slot machine e si era anche comprata l’auto. I militari della Guardia di Finanza di Gallarate hanno messo fine al gioco di una 62enne di Cassano Magnago e hannno eseguito questa mattina, mercoledì, due ordinanze di custodia cautelare e diverse perquisizioni e sequestri nell’ambito di un’indagine condotta dal sostituto procuratore Francesca Parola.

In carcere è finita Stefania Federici, ex-assessore ai Servizi Sociali nella giunta Morniroli  a Cassano Magnago (2007-2012) e candidata sindaco della Lega Nord nel 2012, ex-consigliera comunale e amministratrice di sostegno per conto di 60 persone, su nomina dal Tribunale di Busto Arsizio. Per lei le accuse sono peculato e abuso d’ufficio.

Ai domiciliari, invece, è finita la funzionaria della Procura di Busto Arsizio Raffaela Biafora per accesso abusivo al sistema informatico della Procura in tre occasioni, rivelazione di segreti d’ufficio, corruzione, abuso d’ufficio, ricettazione, reato elettorale.

La Federici si sarebbe appropriata in maniera fraudolenta della cifra, accertata ad oggi, di 1.121.324,47 euro appartenenti ai propri amministrati (persone con gravi problemi di salute), spendendo almeno 100 mila euro nelle sale gioco della zona, per pagarsi il mutuo della casa e per l’acquisto di un’automobile. A lei sono stati sequestrati beni e liquidità monetarie per un valore che sfiora i 600 mila euro, conti correnti e strumenti finanziari per 850 mila euro e 78 quadri, alcuni di valore e altri da valutare. Tra gli strumenti finanziari sequestrati c’era anche una polizza vita a nome di una delle sue ignare vittime, a lei intestata per un valore di 350 mila euro.

Elezioni, Cassano Magnago, Stefania Federici si presenta (inserita in galleria)

La funzionaria responsabile della Procura, invece, avrebbe ricevuto incarichi pubblici in cambio di informazioni riservate, avrebbe favorito il datore di lavoro del proprio coniuge in un’operazione immobiliare, facendo sottostimare un immobile amministrato dalla Federici per conto di un suo assistito, che poi sarebbe stato venduto all’imprenditore. La donna avrebbe ricevuto due quadri dalla Federici e 3 mila euro in prestito (così lei ha dichiarato, ndr). La funzionaria, che alle ultime elezioni si era presentata in una lista di sole donne, si sarebbe anche sostituita nella votazione ad altra persona, senza alcun titolo legittimante e col solo scopo di ottenere a proprio vantaggio il voto elettorale.

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Pubblicato il 28 Febbraio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da carlo196

    Cosa ne dice Salvini?

    1. laura_bernacchi
      Scritto da laura_bernacchi

      Carlo, Perchè si dovrebbe sentire Salvini? Dovrebbero chiedere alle rappresentanti della lista con cui si è presentata alle ultime elezioni!

      1. Scritto da Felice

        Beh insomma….Salvini dovrebbe dire qualcosa visto che è sempre pronto in prima linea a commentare qualsiasi fatto di cronaca dove in mezzo ci sono i “colorati”.
        Dei panni sporchi in casa sua non dice nulla?

  2. Scritto da pinco_pallino

    Meno male che ogni tanto arriva la GdF! Comunque e’ stata nominata amministratrice per ben 60 persone e nessuno la controllava? Senza contare il giudizio morale estremamente negativo di questi illuminati rappresentanti della purezza leghista…!

  3. batman
    Scritto da batman

    Ah perchè ritenete che i sinistri e forzisti siano immacolati ? Che giuggioloni ! Tutti i partiti hanno avuto gente disonesta e le mele marce sono sempre esistite purtroppo anche tra coloro che si riteneva fossero al di sopra di ogni sospetto, ne abbiamo avuti tanti di esempi negativi recentemente !!!!

    1. Scritto da Felice

      Lei giustifica quest persona solo con il concetto che tanto dall’altra parte ce ne sono di altrettanti?
      Ci spieghi cortesemente il suo concetto di rispetto delle regole e moralità….

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.