Consiglieri per un giorno: al Pirellone protagonisti gli studenti

Tra le scuole che hanno visitato il palazzo del consiglio regionale anche gli studenti del “De Filippi” di Varese

consiglio regionale studenti

Oggi il Consiglio regionale è stato teatro della quinta edizione di “Consiglieri per un giorno”, l’iniziativa di avvicinamento dei giovani alle istituzioni promossa dall’Ufficio di Presidenza il cui programma prevede, dopo un percorso didattico all’interno degli istituti, una mattinata a Palazzo Pirelli con la simulazione di una vera e propria seduta dell’Assemblea consiliare. Sui banchi di giunta e consiglieri, gli stessi ragazzi.

Nella prima delle quattro sessioni (la seconda andrà in scena domani, venerdì 25 maggio), i protagonisti sono stati 107 studenti di seconda e terza superiore provenienti dall’istituto alberghiero “De Filippi” di Varese, dell’IISS “Majorana” di Seriate (BG) e del liceo scientifico paritario “Fermi” di Milano.  Ad accogliere la scolaresca, Dario Violi, componente dell’Ufficio di Presidenza che ha sottolineato l’importanza del momento, quale ”efficace opportunità di crescita e confronto”.

Distribuiti sui banchi secondo l’attuale composizione del Consiglio regionale, i ragazzi hanno simulato un dibattito istituzionale con nove progetti di legge da loro stessi proposti ed elaborati. Cyberbullismo, benessere pisco-fisico degli adolescenti, diritto allo studio e tutela della privacy gli argomenti proposti. Dopo un intenso e partecipato dibattito, i ragazzi hanno poi potuto sperimentare le modalità di voto elettronico in dotazione all’Aula, discutendo e approvando le loro proposte. Al termine della mattinata, tutti gli studenti hanno ricevuto un attestato di partecipazione

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore