Cultura, spettacolo e ballo: il liceo Cairoli chiude l’anno

Come è tradizione, il liceo classico conclude l'anno con la pubblicazione dell'annuario, una raccolta di scritti di docenti, alunni ed ex alunni. Ma sono tanti gli eventi in calendario

festa fine anno liceo cairoli 2007

Ultimi giorni di scuola per gli studenti del liceo classico di Varese Cairoli. E, come vuole la tradizione, la conclusione del percorso è il momento per presentare il meglio delle proprie attività ma anche per distribuire il tradizionale annuario.

Quello del 2018 sarà la 32esima edizione e sarà dedicato all’importante ricorrenza del liceo che lo scorso 31 gennaio ha organizzato un seminario di studi nell’Aula Magna dell’Università dell’Insubria sulla figura di Ernesto Cairoli e la sua famiglia. A questa famiglia sarà, quindi, dedicata la copertina dell’Annuario Adelaide Bono Cairoli.

L’anno che si avvia a conclusione è stato particolarmente ricco di eventi, non ultimo il nuovo Agone nazionale di lingua greca dedicato alla traduzione dal greco antico di un brano a carattere retorico corredata di commento: « Per  molte ragioni al Cairoli siamo particolarmente orgogliosi di questo Agone – ha commentato il dirigente Salvatore Consolo – concorso che si è avvalso della consulenza scientifica della prof.ssa Antonietta Porro, ordinario di letteratura greca presso l’Università Cattolica di Milano. In primo luogo perché l’Agone risulta un’occasione preziosa per riaffermare il valore dello studio della lingua e della letteratura della Grecia antica, elemento questo di primo piano in un Liceo Classico. Rilevante è poi il fatto che l’opera dei grandi oratori greci possa permettere agli studenti di penetrare nei meccanismi dell’arte del parlare, di riflettervi e di farne tesoro. L’oratoria infatti rappresenta uno dei grandi insegnamenti del mondo antico e l’arte del parlare risultava strettamente connessa con la stessa idea di democrazia e molte delle strategie dell’arte della persuasione, nate nella Grecia antica e poi riprese e rielaborate dalla cultura romana, hanno raggiunto la comunicazione contemporanea e sono ancora in atto. In questo momento si registra un fiorire di Agoni e Certamina in tutta la penisola, cosa che fa immenso piacere perché denota rinnovato interesse per le lingue antiche, ma sono veramente pochi i Licei Classici che possono vantare, come il Cairoli, l’aver ideato e l’essere sede di ben due Agoni nazionali».

Oltre all’Agone sull’arte retorica, nel mese di maggio si è svolta la terza edizione dell’Agone “C’era una volta in Grecia”, riservato agli studenti di quinta Ginnasio che si sono cimentati nella traduzione dal greco antico in italiano di un passo tratto da opere di Esopo, Caritone di Afrodisia, Apollodoro e attinenti l’ambito mitologico -favolistico. Garante scientifico di questo Agone, per par condicio, il prof. Giuseppe Zanetto, ordinario di Letteratura Greca dell’Università Statale di Milano.

Al Liceo si registrano quindi grande vitalità e fermenti culturali e di ciò è prova tangibile la ricchezza dei contributi dell’annuario, firmati da docenti del Liceo, alunni, ex alunni e studiosi “amici del Liceo”, in alcuni casi relatori di conferenze tenute nel corso dell’anno scolastico per i nostri studenti. Anche gli argomenti sono variegati. Molte pagine sono dedicate alla poesia, con articoli che spaziano da Guittone d’Arezzo a Sergio Corazzini e a Zanzotto. Ci si occupa però anche di storia, di filosofia, di arte e di alcuni importanti attività progettuali del Liceo, come quelle realizzate da docenti e studenti del corso Esabac.

Tra gli eventi di une anno si segnala la manifestazione conclusiva di fine anno scolastico,venerdì 8 giugno, che si svolgerà nel “Giardino romano” del Liceo a partire dalle 11.00 con l’esibizione del Coro del Liceo, diretto dal maestro Alessandro Cadario. A seguire la premiazione del concorso di poesie “Ninni Roselli” a cura del prof. Silvio Raffo, quindi la consegna per premi “Malerba” e “Riccardo Prina”. A mezzogiorno sarò inaugurata la mostra “Ovidio – Metamorfosi”.

Fuori dalle mura scolastiche, il calendario prevede

Il laboratorio teatrale del Liceo metterà in scena il giorno 6 giugno alle ore 21.00 presso il Cinema Teatro Vela di Varese “Ma è assurdo! Amleto in trattoria di Achille Campanile e la Cantatrice calva di Eugène Ionesco”. Ingresso libero. Lo spettacolo verrà replicato per gli studenti del Liceo il 7 giugno alle ore 11.00 sempre al Cinema Teatro Vela.

Il Promtradizionale ballo di fine anno organizzato dagli studenti venerdì 8 giugno alle ore 21.00 al Poggio di Luvinate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore