Festival del teatro, della musica e della comicità, al via l’edizione numero 12

Partirà con un doppio appuntamento sabato 2 giugno la rassegna di eventi diretta da Francesco Pellicini

festival della comicità

Il Festival del Teatro, della Musica e della Comicità delle Terre Insubri si avvicina ai nastri di partenza, pronto a compiere il dodicesimo anno di perseverante e sempre professionale attività. Il ricco calendario della manifestazione è stato presentato questa mattina, mercoledì 30 maggio, a Villa Recalcati dove erano presenti, oltre al direttore artistico Francesco Pellicini, anche il Consigliere provinciale alla Cultura Cristina Riva e il Vicepresidente del Consiglio regionale Francesca Brianza.

«Siamo davvero contenti di poter presentare qui a Villa Recalcati questa importante manifestazione che si colloca nella tradizione del teatro italiano e della nostra provincia – ha dichiarato il consigliere provinciale Riva –. L’intersezione tra turismo e cultura e sempre più una realtà consolidata sul nostro territorio e la bellezza dei nostri luoghi viene ancor più esaltata da iniziative di altissimo livello come il Festival che, mette al centro due forme espressive davvero coinvolgenti quali sono il teatro e la musica».

«Ricordo molto bene quando il Festival dodici anni fa stava muovendo i primi passi – ha spiegato il vicepresidente del Consiglio regionale Brianza – e ricordo le ambizioni e l’impegno profuso per farlo prima partire e poi crescere. Da allora la manifestazione ha fatto moltissima strada e credo che sia molto positivo avere vedere il sostegno delle istituzioni di Provincia, Regione e Regio Insubrica».

Francesco Pellicini, ideatore, direttore artistico e anima della kermesse, nonché già direttore artistico del teatro Giuditta Pasta di Saronno e per 5 anni nello Staff della direzione artistica del prestigioso teatro Nazionale di Milano, presenta così la 12ª edizione: «Se mi volto indietro di dodici anni e penso a com’ero più giovane e in forma di adesso, mi viene una gran nostalgia. Dodici estati con una media di 20 show nei mesi più caldi dell’anno, per un totale di circa 240 repliche in oltre 60 piazze dell’Insubria, meritano una medaglia per la perseveranza. Non tanto per me, ma per tutti coloro che insieme a me hanno saputo resistere, rendendo sempre avvincente e lieto uno degli eventi più importanti di oggi nel panorama comico–musicale del nord Italia. Non voglio pertanto dimenticare di ringraziare le Istituzioni, gli enti e le amministrazioni – Regione Lombardia, Provincia di Varese, Regio Insubrica e Fondazione Comunitaria del Varesotto onlus, sindaci ed assessori alla cultura – insieme a tutti i sostenitori a noi vicini: è anche e soprattutto grazie a loro che questo Festival esiste ancora e, a quanto pare, gode di ottima salute».

La rassegna estiva inaugurerà l’edizione 2018 con un doppio appuntamento sabato 2 giugno: in Svizzera, a Locarno, in largo Zorzi, a due passi dalla Piazza Grande, il sipario si alzerà con lo spettacolo di teatro-canzone e cabaret Camminando lungo il mare tour di Francesco Pellicini. Contemporaneamente sul palco di Mandello del Lario, un cast al femminile di prim’ordine, formato da artiste comiche degli storici cabaret milanesi di Colorado e Zelig, interpreterà l’irriverente spettacolo “Scemette”, promettendo sicure risate per gli amici del Lago di Como.

La kermesse si chiuderà il 14 settembre a Bellano, sulla riva lecchese del Lario, con lo spettacolo de “I Legnanesi”.

Per maggiori informazioni: sito internet (qui)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore