Recupero dell’ex-Borri: dalla Soprintendenza ok alla bonifica amianto

Sopralluogo degli esperti di beni architettonici nell'ex-calzaturificio con l'impresa costruttrice e il sindaco. L'intervento di recupero dovrà essere sottoposto alla soprintendenza a step

portineria calzaturificio borri crollo maggio 2018

Una delegazione della Soprintendenza dei beni architettonici ha visitato questa mattina, unedì, il calzaturificio Borri, il conventino e le ex-carceri austriache di Busto Arsizio. Ad accompagnarli, almeno al Borri, è stato il sindaco Emanuele Antonelli che ha voluto essere presente per seguire da vicino l’evolversi del progetto di recupero dell’ex-calzaturificio.

In particolare il sindaco ha ottenuto rassicurazioni sulla possibilità di avviare in tempi brevi la bonifica dell’amianto, presente in grandi quantità e in pessimo stato di conservazione, una vera e propria bomba ecologica che l’amministrazione vorrebbe cancellare al più presto.

I tecnici della Soprintendenza hanno confermato la possibilità di far partire in breve tempo l’intervento di rimozione dell’eternit, subito dopo la presentazione di un progetto da parte del Gruppo Alfano per lo smantellamento delle coperture.

«Sono felice che si possa partire in poco tempo per questo primo lotto di lavori, il più urgente dal punto di vista della salute pubblica – ha detto il sindaco Antonelli – per il resto l’impresa dovrà conservare tutto ciò che c’è nell’area in quanto nulla potrà essere toccato senza autorizzazione, compresa la portineria (che in questi giorni ha subito un crollo, vedi foto)».

Prima di poter intervenire, dunque, l’impresa dovrà presentare i vari stati di avanzamento dei lavori e ottenere l’ok della sovrintendenza per poter agire. Da parte del Gruppo Alfano c’è stata, dunque, piena disponibilità nel seguire i dettami degli esperti di conservazione e poter mettere in atto il progetto di riqualificazione presentato da Coop Lombardia che, proprio di fianco, sta realizzando un supermercato da 2500 mq.

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.