Si avvicina l’estate, Albani adotta un cane e lancia l’appello: “Non abbandonateli»

Il consigliere comunale della Lega si fa promotore di un messaggio che invita i padroni di animali domestici perchè non li abbandonino al loro destino per andare in vacanza

alessandro albani lega

Arriva l’estate, tempo di vacanze, di partenze e di abbandono di animali. Alcuni proprietari scelgono di liberarsene a causa di problemi logistici. «Nonostante le campagne anti-abbandono i dati non sono confortanti – dichiara il consigliere comunale Alessandro Albani che è anche volontario della onlus Carolina per la pet therapy – il fenomeno ha proporzioni drammatiche per le conseguenze e per  le sofferenze alle quali vengono sottoposti gli animali da compagnia e per l’inevitabile problema per la nostra sicurezza con cani che scorrazzano liberi per le strade».

Il consigliere sottolinea un dato della Lav: «Ogni anno vengono abbandonati 130 mila animali domestici, soprattutto cani e gatti e vorrei ricordare che oltre ad essere un atto codardo e crudele, l’abbandono di animali è sanzionato dal nostro ordinamento con l’articolo 727 del codice penale con pene fino ad un anno di carcere e multe salatissime». Ecco allora l’appello a non abbandonare queste creature, Albani rilancia e alza il tiro: «Nei canili si trovano splendidi amici, senza demonizzare quelli di razza che io stesso ho avuto come animali domestici, per questo lancio uno slogan “Adotta un cane e lui avrà cura di te”».

Lo stesso Albani, dunque, ha voluto dare il buon esempio recandosi al canile Apar di Busto Arsizio in questi giorni e ha adottato un cucciolo tra quelli nati da una cagnolona abbandonata: «Lei si è avvicinata a me e mi ha scelto. L’idea di adottarla è stata irresistibile: l’ho chiamata Mila e si prenderà cura di me».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore