“Stop bullying”: Arci Sport Cassano ASD invita tutti a dire basta

Per l'evento conclusivo delle attività, l'associazione invita tutta la cittadinanza mercoledì 30 maggio al Parco Magana per una festa del rispetto e della solidarietà

parco della magana cassano magnago

L’associazione Arci Sport Cassano ASD chiude l’anno di attività sportive con un evento aperto a tutte le realtà cassanesi a iniziare dalle scuole. Si svolgerà mercoledì 30 maggio al parco della Magana. Lo scopo di questo evento esteso è quello di riflettere su un tema molto delicato e di attualità: il bullismo.

«Quest’anno – spiega la presidentessa Catia Bignardi – non abbiamo voluto puntare, però, solo sulla realtà interna alla nostra associazione e limitarci ai saggi annuali ma abbiamo pensato di coinvolgere tutte le realtà scolastiche cassanesi, dalle scuole elementari a quelle medie, puntando su un tema che purtroppo ci tocca tutti da vicino. Il bullismo è, infatti, una delle piaghe che interessa le nostre generazioni che più si insinua a tutti i livelli sociali, ci spaventa, ci opprime, ma da cui spesso non sappiamo o non possiamo difenderci. Proprio per questo abbiamo pensato di sfruttare il clima di solidarietà e rispetto reciproco che infondiamo nei nostri iscritti e alle loro famiglie, per mostrarlo a tutti i bambini e ragazzi della nostra città, coinvolgendoli in una giornata all’insegna dello stare insieme».

La manifestazione “stop bullying” si svilupperà in una giornata intera con esibizioni  artistiche a più livelli, sportive e di gruppo: « Il nostro fine  – aggiunge la presidentessa – è quello di portare gli 1300 bambini e ragazzi della nostra comunità cittadina all’aperto, nel grande parco della Magana di Cassano Magnago, per inserirli attraverso un pratico lavoro di squadra e di colore  ad un flashmob collettivo nella mattinata dalle 8.00 /11.30 , e in un concetto più vasto di socialità, che prescinde dai banchi di scuola. Mentre in serata ci sarà una camminata cittadina alle  19.00  che coinvolgerà tutti gratuitamente  dalle realtà di disabilità agli asili, alle realtà sportive territoriali fino a giungere anche agli oratori».

L’associazione sportiva no profit “Arci Sport Cassano”, presente dal 1980 sul territorio della città di Cassano Magnago, si occupa di organizzare corsi di ginnastica artistica e ritmica a più livelli (nazionali), di arte circense e di danza, nelle specialità di danza classica, moderna, contemporanea, videodance, break dance e hip hop con un plotone pari a  460,00 atleti . 

«Il fatto che il bullismo sia radicato nel nostro tessuto sociale odierno – conclude Catia Bignardi –  non significa che si debba rinunciare in partenza al tentativo di combatterlo, reagendo ed smettendo semplicemente di considerarlo come tema taboo e trattandolo come argomento di conversazione comune».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore