La Fiera di San Pancrazio, da 11 anni una sfida stimolante e coinvolgente

Tempo di bilanci per l'XI edizione della Fiera di San Pancrazio. Soddisfatti gli organizzatori

Vedano Olona - San Pancrazio 2018

Ottimo bilancio per l’XI edizione della Fiera di San Pancrazio, che si è tenuta dal 12 al 20 maggio a Vedano Olona. Soddisfatti gli organizzatori che tirano le somme di un’edizione che ha visto una grande partecipazione di pubblico e ospiti importanti.

Galleria fotografica

Vedano Olona - San Pancrazio 2018 4 di 10

La Fiera, che l’anno scorso ha celebrato il primo decennale, è diventata ormai un appuntamento irrinunciabile con la sua offerta culturale di alto livello: «Nel 2008 a Vedano Olona furono terminati i lavori di restauro di una splendida chiesa romanica risalente ad un periodo tra il X e l’XI secolo, dedicata a san Pancrazio – spiegano gli organizzatori – Da allora, in occasione della festa del santo, a metà maggio, viene organizzata una fiera tutta speciale, dove al centro sta la cultura e la voglia di andare a fondo dei temi che anno dopo anno l’associazione vedanese sceglie e sviluppa».

Il tema della XI edizione, “E quindi uscimmo a riveder le stelle – Diventare grandi la sfida della libertà”, ha offerto lo spunto per molti incontri interessanti.

«Il professor Nembrini ha aperto la settimana guidandoci alla presa di coscienza del desiderio infinito che caratterizza la giovinezza, attraverso la contemplazione del cielo da parte di Dante e Virgilio dall’oscurità dell’inferno e di Pinocchio e Geppetto sfuggendo alle fauci del grande pesce. Il comboniano fratel Elio Croce ci ha raccontato della sua avventurosa vita missionaria, sempre sostenuto dalla Provvidenza, attraverso i suoi diari di guerra, di lotta contro le epidemie e cura degli orfani e dei bambini con disabilità».

Ci sono state poi Giovanna Ambrosoli e Elisabetta Soglio che hanno portato, con sensibilità ed intelligenza femminile, le “Buone Notizie” del Corriere della Sera e la vita del venerabile Giuseppe Ambrosoli da Ronago.

«L’arguto monologo di Giacomo Poretti, tra risa, applausi e commozione, ci ha fatto riflettere sull’anima che, nella confusione moderna, ci scordiamo facilmente di avere, finchè ci riprende con la nostalgia lo stesso Creatore che ce l’ha messa nel cuore. E tanto altro con la partecipazione di tanti giovani e anche meno giovani».

Una manifestazione che, per il suo livello e per le risorse, anche economiche, che muove, richiede sempre un grande impegno e dunque tanti ringrazimenti a chi rende possibile ogni anno questo evento: «L’intera settimana ha richiesto molte energie – concludono i responsabili dell’Associazione Fiera di San Pancrazio  – e pertanto non è retorica ringraziare la Fondazione Comunitaria del Varesotto onlus che nel corso degli anni ha sempre sostenuto la nostra iniziativa culturale.  Senza il suo intervento sarebbe tutto più difficile. Grazie ai numerosi volontari che “animano” il parco Spech: sono una moltitudine (oltre 160) che agisce all’unisono per rendere bello lo stare insieme di un’intera comunità. Grazie al Comitato direttivo che non smette mai di lavorare e di interrogarsi sulle scelte da compiere e sui passi da intraprendere. Ciascuno con le proprie competenze e passioni contribuisce alla riuscita di un’esperienza che da 11 anni è capace di coinvolgere tante persone della nostra comunità e dei paesi limitrofi. Grazie infine a tutti coloro che, in modi diversi, ci aiutano e invitano a proseguire nel nostro lavoro culturale e pertanto a restare “giovani”, cioè con uno scopo nel cuore».

di
Pubblicato il 26 giugno 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Vedano Olona - San Pancrazio 2018 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore