Festival Lago Maggiore Musica 2018: 16 concerti intorno al Verbano

Inizia questo fine settimana e continua per tutto agosto il festival musicale che vedrà 16 concerti nei luoghi più suggestivi delle sponde del Verbano

Tempo libero generica

La musica classica “abbraccia” il Lago Maggiore in occasione del XXIV Festival Lago Maggiore Musica. Da venerdì 27 luglio a sabato 25 agosto si terranno 16 concerti nei luoghi più suggestivi delle sponde del Verbano. Durante le serate del Festival si esibiranno molti giovani artisti vincitori di importanti concorsi e riconoscimenti.

I concerti inizieranno alle 21,00 e saranno a pagamento. Il biglietto costerà 12 euro, ma ha più di 65 anni, o non ha ancora raggiunto i 25, pagherà solo 10 euro, mentre i bambini e i ragazzi fino a 14 anni potranno partecipare gratuitamente. Solamente i concerti di venerdì 27 luglio e lunedì 13 agosto saranno gratuiti con l’invito a lasciare un’offerta libera all’organizzazione.

Il Festival è organizzato da Gioventù Musicale d’Italia con l’obiettivo di aiutare i giovani musicisti che si affacciano alla carriera da professionisti e allo stesso tempo valorizzare i luoghi più belli del nostro territorio. A questo link è possibile trovare il programma completo dell’evento. L’associazione è nata a Milano nel 1952 come sezione italiana della Federation Internationale des Jeunesses Musicales. La Federation è stata fondata a Bruxelles nel 1945 con la volontà di promuovere la musica classica soprattutto tra i giovani.

Il programma di Lago Maggiore Musica 2018 è ricco e vario, con 16 eventi in grado di soddisfare preferenze diverse. Il Festival comincerà venerdì 27 luglio all’abbazia di San Donato a Sesto Calende. Il Quartetto Epos proporrà un concerto di archi con musiche di Haydn. Il gruppo è composto da Livia Roccasalva, Deolinda Giovanettina, Georgiana Bordeianu e Ulisse Roccasalva.

Il programma continuerà martedì 31 luglio nel santuario della Madonna di Campagna a Lesa. Rovshan Mamedkuliev si esibirà con la sua chitarra nei brani di Legnani, Regondi, Barrios Mangorè, Ivanov-Kramskoi, Amirov, Tarrega.

Giovedì 2 agosto in Casa Usellini ad Arona suonerà il quintetto “Giuseppe Anedda”. Il concerto sarà dedicato alle sinfonie di Rossini, in occasione della ricorrenza del 150° anniversario della morte del compositore. Il gruppo è composto da Emanuele Buzi, Michele Mucci, Valdimiro Buzi, Andrea Pace e Emiliano Piccolini.

Al concerto di sabato 4 agosto a Palazzo Perabo a Cerro di Laveno si esibiranno le musiciste coreane dell’Esmé Quartet. Sul palco saliranno Wonhee Bae, Yoona Ha, Jiwon Kim e Ye-Eun Heo.

Il Festival continuerà domenica 5 agosto alla chiesa vecchia di Belgirate. Il gruppo Ànema composto da Marcello Corvino, Biagio Labanca, Massimo De Stephanis e Fabio Tricomi si esibirà con un repertorio tratto dalla musica tradizionale napoletana.

Il concerto di mercoledì 8 agosto vedrà esibirsi il quartetto Indaco all’Eremo di Santa Caterina del Sasso di Leggiuno. Il gruppo di archi è formato da Eleonora Matsuno, Jamiang Santi, Francesca Turcato e Cosimo Carovani.

Giovedì 9 agosto a Casa Usellini ad Arona si esibirà il quartetto di archi Daidalos, composto da Anna Molinari, Stefano Raccagni, Lorenzo Lombardo e Lucia Molinari. Il repertorio prevede musiche di Haydn, Webern e Schubert.

Domenica 12 agosto all’oratorio di San Vincenzo di Sesto Calende ci sarà il concerto del fisarmonicista Lorenzo Albanese, che suonerà brani di Pachelbel, Albeniz, Angelis, Pusckarenko, Voytenko, Busseil e Semionov.

Il giorno dopo lunedì 13 agosto il quartetto di fisarmoniche Aires terrà un concerto nel cortile della biblioteca comunale G. Abbiati di Gavirate. Il gruppo è formato da Federico Zugno, Mauro Scaggiante, Alessandro Ambrosi e Alex Modolo.

L’appuntamento di martedì 14 agosto sarà alla chiesa di San Martino a Lesa. La pianista Viviana Lasaracina interpreterà Goyescas, del compositore spagnolo Enrique Granados.

Giovedì 16 agosto, ancora una volta a Casa Usellini, il giovane violoncellista giapponese Haruma Sato suonerà Beethoven, Schumann, Debussy e Britten, accompagnato al pianoforte da Naoko Sonoda.

Invece sabato 18 agosto, al palazzo Pernabò a Cerro di Laveno sarà possibile ascoltare il pianoforte di Can Çakmur, giovane musicista turco.

Martedì 21 agosto la sala consigliare in piazza Dante Alighieri a Lesa sarà travolta dalla musica jazz, hard bop e blues dei Soul Food Jazz, con Davide Raisi, Francesco Piccinini, Francesco Zaccanti e Riccardo Cocetti.

Il 22 agosto all’eremo di Santa Caterina del Sasso salirà sul palco il Polish Cello Quartet di Tomasz Daroch, Wojciech Fudala, Krzysztof Karpeta e Adam Krzeszowiec.

Giovedì 23 agosto a Casa Usellini ad Arona si esibirà Alexander Ullman. Un giovane pianista inglese che suonerà musiche di Liszt, Schubert, Cajkovskij / Pletnëv e Stravinsi.

Come ultimo appuntamento del festival sabato 25 agosto si esibirà il quintetto Bislacco. Il gruppo formato da Walter Zagato, Duilio Galfetti, violino, Gustavo Fioravanti, Marco Radaelli e Federico Marchesano porterà a Palazzo Perabo di Cerro la sua musica che nasce da culture, stili e tradizioni differenti.

di
Pubblicato il 27 Luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.