Arriva a Schiranna in festa il primo Festival della pizza

L'appuntamento è a Schiranna in Festa dal 22 al 24 agosto: protagonisti del festival due campioni del mondo di pizza, Valerio Torre e Pasquale Moro

eventi Varese

Si terrà nell’ambito di  “Schiranna in Festa” dal 22 al 24 agosto “Varese in Pizza!”, il primo festival della pizza di Varese.

A presentarlo questa mattina, 8 agosto 2018, nell’area feste di Schiranna, Bassano Falchi, responsabile della Festa dell’Unità di Varese, Giacomo Fisco, portavoce dei Giovani Democratici, consigliere comunale di Varese e ideatore dell’iniziativa insieme ai due “esperti sull’argomento” e protagonisti del festivale: Valerio Torre, titolare della pizzeria la Torretta ad Azzate e campione del mondo di pizza in teglia nel 2015, e Pasquale Moro, titolare della pizzeria “La Casa della Pizza” a Robecco sul Naviglio e campione del mondo 2016 di piazza in pala.

Moro e Torre saranno a Schiranna in Festa dal 22 al 24 agosto: per cucinare una pizza speciale, con due ingredienti “a chilometro zero“, la formaggella del luinese e il lardo lonzato, e mostrare parte dell’importanza che questo cibo, apparentemente semplice, riveste sulla cultura culinaria di questo paese.

Dietro i forni a legna che verranno montati nella struttura di via Vigevano i due “ambasciatori della pizza” ne racconteranno i segreti, faranno scoprire ai bimbi da dove arriva il sale o come viene fatta la farina. E faranno assaggiare le prelibatezze che sono valse ai due pizzaioli gli importanti premi.

«Questo festival, come quello sulla birra, appena trascorso, voglio fare qualcosa di più che essere una festa – spiega Bassano Falchi – ma rappresentare un’occasione per conoscere e approfondire. Proseguiremo su questo filone nei prossimi anni, anche lavorando con le scuole».

«Si fa presto a dire pizza – spiegano infatti Torre e Moro – ma tra una pizza e l’altra ci sono differenze enormi. Date dagli ingredienti, dalla preparazione, dalla conoscenza delle farine che si usano. Tra chi studia e chi fa semplicemente una “pizza non male” ci sono differenze enormi, anche per il benessere delle persone. E questo tipo di conoscenza vogliamo portare avanti con questo nuovo Festival».

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 08 agosto 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore