Debutta il Liceo sportivo, gli auguri di Marco Parolo

Il calciatore della Lazio e della Nazionale ha studiato proprio in viale dei Tigli, dove oggi ha debuttato il nuovo indirizzo. Il messaggio ai ragazzi nel primo giorno di scuola

Inizia la scuola a Gallarate e gli auguri agli studenti gallaratesi arrivano da un testimonial speciale: Marco Parolo, calciatore della Lazio e della Nazionale e “testimonial” del nuovo indirizzo del Liceo Sportivo, attivato ai Licei dei Tigli.

È doppio il motivo del videomessaggio: da un lato l’avvio del nuovo Liceo Sportivo, dall’altro il fatto che lo stesso Parolo è stato studente del liceo (scientifico) sotto la collina di Crenna.

«Questa giornata mi porta indietro con la memoria a tanti ricordi, il primo giorno di scuola è un inizio di un nuovo percorso. In questo percorso scoprirai amici, persone vere, con cui crescerai e che ti porterai con te» racconta ai ragazzi Parolo. «Imparerai a fare sacrifici, a studiare, a imparare a stare in gruppo: insegnamenti per diventare un uomo». L’augurio finale: «Divertitevi anche studiando». Paolo, classe 1985, è nato e cresciuto a Gallarate, dove ha militato nel Torino Club, con cui oggi promuove una scuola calcio sui campi rinnovati di via Montello ai Ronchi.

Il videomessaggio è stato mostrato nel corso dell’accoglienza ai nuovi liceali che ha visto anche gli interventi della dirigente dei Licei Nicoletta Danese e del sindaco Andrea Cassani, anch’egli ex studente in viale dei Tigli.

Nella stessa giornata, anche l’avvio delle lezioni alle scuole medie: a Cedrate, in via Tommaseo, gli studenti sono stati accolti dall’assessore Paolo Bonicalzi, alle Majno in centro città dal collega di giunta Alessandro Petrone, mentre l’assessore Francesca Caruso è andata alle Ponti, nel quartiere Cascinetta-Crenna.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 12 settembre 2018
Leggi i commenti

Video

Debutta il Liceo sportivo, gli auguri di Marco Parolo 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore