Alla festa della scuola si presenta il Ministro dell’Istruzione

Marco Bussetti è stato accompagnato dal sottosegretario Giorgetti alla festa della piccola scuola condivisa dai paesini di Cazzago e Inarzo

Incidente a Besnate 27 settembre 2017

Sorpresa inaspettata alla festa della scuola di Cazzago Brabbia: nella giornata dell’open day della piccola struttura si è presentato il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti. Accompagnato poi anche da Giancarlo Giorgetti, che è sì di casa – essendo cazzaghese – ma oggi ha anche il delicato ruolo di Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

Galleria fotografica

Bussetti Cazzago Brabbia scuola 4 di 7

«A sorpresa, non me l’aspettavo proprio», dice Emilio Magni, sindaco del paese in riva al lago di Varese, presente con il collega di Inarzo Fabrizio Montonati (i due Comuni condividono la scuola) e con il dirigente scolastici Mauro Riboni.

«Vogliamo invogliare anche persone da fuori a venire qui e per questo stanno lavorando in tanti» continua Magni. «Il comitato genitori ha dipinto la scritta con il nome della scuola dedicata a Giovanni Pascoli e a sorpresa per l’inaugurazione si sono presentati anche ministro e sottosegretario».  Il ministro ha esaltato l’importanza delle scuole come presidio di socialità e relazioni nei piccoli paesi, anche – ad esempio – nelle zone di montagna che si stanno spopolando.

“Piccolo è bello e legato alla tradizione” è lo slogan della scuola, che oggi è frequentata da «sessanta bambini su quattro classi, compresa una pluriclasse». Realtà vista da vicino anche dal ministro, che è originario di Gallarate e che spesso fa visite private lontano dai riflettori.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 14 ottobre 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Bussetti Cazzago Brabbia scuola 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore