Badante all’ultimo giorno di lavoro deruba l’anziana che aveva accudito

La 30enne era all'ultimo giorno di lavoro. Dopo aver ricevuto la sua paga ha portato via anche 200 euro e un telefonino ma è stata identificata e denunciata dai Carabinieri

gazzella carabinieri

La buonuscita se l’è presa da sola, derubando l’anziana che aveva curato per l’intera estate e così una 30enne, nel corso della mattinata di oggi, martedì, è stata denunciata dai carabinieri della stazione di Busto Arsizio per il reato di furto in abitazione.

La donna, cittadina ucraina, era all’ultimo giorno di lavoro come “badante” temporanea (in sostituzione “estiva” di una connazionale) nell’abitazione di una 85enne di Busto, e ha pensato bene di sottrarre il denaro contante custodito dalla pensionata (circa 200 euro) ed un telefono cellulare, rendendosi irreperibile, dopo aver comunque ritirato il compenso per il lavoro prestato presso quell’abitazione.

Proprio grazie al telefono cellulare asportato, rivenduto ad un connazionale di Milano, i Carabinieri hanno avuto certezza che il furto era stato commesso dalla giovane badante, la cui posizione è ora come di consueto rimessa alla valutazione dell’Autorità Giudiziaria.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 02 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore