Una conferenza in preparazione della canonizzazione di Paolo VI

Alla conferenza stampa, ma aperta al pubblico, indetta dalla diocesi per sabato 6 ottobre, interverrà anche l'arcivescovo Mario Delpini

paolo sesto apertura

Nella Lettera pastorale 2018-2019, “Cresce lungo il camino il suo vigore”, l’Arcivescovo di Milano, monsignor  Mario Delpini, scrive: «La gioia dell’incontro con Gesù diventa ardore per l’annuncio (…). Ricordando la figura e il ministero di Giovanni Battista Montini in Diocesi di Milano e la sua scelta del nome dell’apostolo Paolo come programma del suo pontificato, siamo chiamati a condividere lo spirito con cui ha promosso e vissuto la Missione di Milano del 1957 e le motivazioni che lo hanno convinto a visitare i continenti e a orientare il Concilio Vaticano II al confronto, al dialogo, alla simpatia per il mondo, per una responsabilità di evangelizzazione. Come ci consiglia papa Francesco, rileggere l’esortazione apostolica Evangelli Nuntiandii sarà un modo per vivere la canonizzazione non solo come una celebrazione ma come occasione per rendere ancora fecondo il magistero di Paolo VI» (3.1, pp. 21-22).

Queste indicazioni saranno ribadite nella conferenza stampa, organizzata dall’Ufficio comunicazioni sociali della Diocesi di Milano, sabato 6 ottobre alle 11.30, nella Cappella arcivescovile, Arcivescovado, piazza Fontana n.2 Milano, a 8 giorni dalla cerimonia di canonizzazione che si terrà domenica 14 ottobre, e vedrà l’arrivo di molti pellegrini anche dalla Lombardia.

Interverranno: monsignor Mario Delpini, Arcivescovo di Milano; monsignor Ennio Apeciti, vicepostulatore diocesano, delegato episcopale per il processo di canonizzazione e beatificazione di Paolo VI, nominato da papa Francesco consultore della Congregazione delle Cause dei Santi per il quinquennio 2015-2020; Giorgio Vecchio, ordinario di Storia contemporanea e direttore del Dipartimento di Storia all’Università di Parma, don Massimo Pavanello, responsabile del Servizio diocesano per la Pastorale del Turismo e Pellegrinaggi della Diocesi.

La conferenza è aperta al pubblico. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore