Il Cral di Marnate festeggia 70 anni in musica e foto

Fondata nell’immediato dopoguerra, la storica cooperativa marnatese spegne le sue prime 70 candeline con una mostra e un concerto

cral marnate foto storica

Buon compleanno CRAL di Marnate. Domenica 28 ottobre la cooperativa marnatese spegne le sue prime 70 candeline; un traguardo raggiunto con caparbia determinazione, ma senza mai rinunciare alla propria vocazione: essere un punto di incontro, di dialogo, socialità e di promozione culturale.

Fondata nell’immediato dopoguerra, la cooperativa ha mantenuto la propria identità nel corso degli anni per approdare oggi al settantesimo compleanno. «Era il 1948 quando la cooperativa è stata costituita. Marnate, come tutta l’Italia, si era appena messa alle spalle una guerra devastante. E aveva bisogno di un luogo, una comunità, dove potersi ritrovare, discutere, parlare e progettare la ripartenza», ricorda l’attuale presidente Gian Franco Sommaruga.

«Fondata con il nome di Cooperativa Edile Popolare, il CRAL si è però sempre caratterizzato per la propria anima sociale: un luogo aperto, dove potersi ritrovare e socializzare; uno spazio di cultura, per conoscere, capire e affrontare gli anni a venire». Passato il periodo della ricostruzione e del boom economico, con l’avvento degli anni Ottanta la cooperativa ha risentito di qualche difficoltà. I 22 anni di presidenza di Giulio Sommaruga (1988 – 2010) hanno però permesso di rinsaldare i conti e rilanciare l’attività fino ad arrivare ai giorni nostri.

«La festa di compleanno è stata voluta nel rispetto dello spirito del CRAL», continua Sommaruga. «Una cerimonia semplice che però vuole offrire due momenti di cultura e di socialità». Il programma prevede alle 10 nella sede di via Roma 260 l’inaugurazione della mostra “Il canto delle lamiere”: Mario Villa, artista riconosciuto nonché socio della cooperativa marnatese, espone alcune delle sue opere realizzate lavorando lastre di metallo. La mostra, a ingresso libero, rimane aperta fino alle 18 con orario continuato.

Alla sera, nell’ambito delle celebrazioni, il Capolinea Live Pub (sempre in via Roma 260) presenta il concerto dell’Orchestrina del Suonatore Jones. La formazione guidata da Renato Franchi propone un tributo a Fabrizio De Andrè. Alla serata sono attesi anche lo scrittore Walter Pistarini con il suo ultimo lavoro il “Libro del mondo“, il cantautore Cristiano Paspo Stella, l’attore Paolo Raimondo e molti altri ospiti. Inizio alle 21, ingresso libero.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 25 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore