Cristiano Termine confermato nell’associazione europea dedicata alla dislessia

Il professore associato di Neuropsichiatria Infantile dell’Università degli Studi dell’Insubria mantiene per altri 4 anni il posto nel board della società che si occupa di tutela e ricerca

cristiano termine

Il professor Cristiano Termine, professore associato di Neuropsichiatria Infantile dell’Università degli Studi dell’Insubria, nonché dirigente medico della Struttura Complessa Neuropsichiatria, Infanzia, e Adolescenza dell’Ospedale del Ponte di Varese, è stato confermato per altri quattro anni quale membro del Board of Directors della European Dyslexia Association (EDA), ONG che comprende quarantadue associazioni di ventuno Paesi Europei con lo scopo di tutelare i diritti dei soggetti con disturbi dell’apprendimento, promuovendo ricerca, informazione e formazione degli operatori coinvolti, specialisti e insegnanti, oltre che il supporto alle famiglie e ai soggetti – bambini o adulti – dislessici o con altri disturbi dell’apprendimento.

La riconferma del professor Termine – che era stato ammesso nel board internazionale nel 2014 – è avvenuta a Monaco la scorsa settimana durante l’Assemblea Generale dell’Associazione Europea Dislessia. 

L’Associazione Europea per la Dislessia (EDA) è la voce delle persone con dislessia, discalculia e altri disturbi specifici dell’apprendimento. Celebra quest’anno il trentesimo anniversario della sua fondazione, infatti fu istituita a Bruxelles come associazione internazionale senza scopo di lucro nel 1988, dai rappresentanti di 10 diverse associazioni europee per la tutela delle persone con dislessia.  Tra le finalità dell’Associazione ci sono quelle della diffusione delle informazioni e del sostegno alle altre associazioni che rappresentano e supportano le famiglie, i bambini/ragazzi e gli adulti con disturbi specifici dell’apprendimento.

Per approfondire www.eda-info.eu.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore