La due giorni dedicata alla legalità fa il pienone

E' stato un grande successo la due giorni della legalità organizzata dall'Associazione Culturale Volarte Italia che si è tenuta venerdì 20 e sabato 21 ottobre

Generico 2018

E’ stato un grande successo la due giorni della legalità organizzata dall’Associazione Culturale Volarte Italia del Presidente Airaghi Adelio a Mornago ed a Gallarate, in collaborazione con il Comune di Mornago ed il Liceo Scientifico L. Da Vinci.

Venerdì oltre 500 persone hanno affollato la palestra di via Verdi nella frazione di Crugnola per ascoltare Giovanni Impastato, Giuseppe Costanza ed il Procuratore di Bologna Ignazio De Francisci. I relatori hanno rimarcato quanto importante sia tenere sempre alta la guardia e non dimenticare mai la morte di Peppino e di Giovanni Falcone. Giovanni Impastato ha ricordato il sacrificio del fratello e l’impegno della mamma Felicia nel portare avanti la lotta alla mafia; Giuseppe Costanza invece il suo legame con Falcone e le vicissitudini che lo hanno visto protagonista dopo l’attentato. Il magistrato De Francisci ha ripercorso i momenti in cui incontrava e lavorava col magistrato assassinato nel maggio del 1992.

Sabato 20 ottobre gli stessi relatori hanno incontrato gli studenti dello scientifico gallaratese. Grandissima attenzione da parte di tutti gli studenti e non sono mancati i momenti di forte emozione quando è stato trasmesso un filmato che ha ricordato i momenti terribili dell’uccisione di Peppino e della strage di Capaci.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore