L’ozono nella terapia del dolore: convegno all’ospedale di Gallarate

Si terrà il 15 ottobre l'incontro dal titolo "Impiego dell’ozono: scenari terapeutici attuali”

incontro su terapia ozono

L’utilizzo dell’ozono nella terapia del dolore. È il tema al centro di un convegno organizzato dall’Asst Valle Olona e che si terrà il 15 ottobre all’Ospedale di Gallarate.

L’evento, dal titolo “Impiego dell’ozono: scenari terapeutici attuali” è rivolto a professionisti dell’area sanitaria.

Per illustrare la validità scientifica di questa terapia interverranno ricercatrici di fama internazionale: la Dr.ssa Emma Borrelli e la Dr.ssa Maria Letizia Iabichella,  dell’Università di Siena.

La tecnica, già in uso da diversi anni all’ospedale di Gallarate, ha avuto un incremento notevole in quest’ultimo anno, affiancandosi alle tecniche di terapia del dolore già in uso.

Oltre all’impiego in campo ortopedico, dove è ampiamente utilizzato con successo per la cura di moltissime patologie come lombalgie, protrusioni discali, gonalgie, ilconvegno vuole far conoscere e approfondire l’utilità dell’ozono applicato con tecniche avanzate in patologie anche differenti da quelle ortopediche.

Verranno illustrate tecniche di applicazione locale di ozono (acronimo inglese TOA) come nel caso di ulcere cutanee non responsive alle terapie usuali nonché l’utilizzo dell’ozono in patologie difficili da inquadrare e trattare, come ad esempio la fibromialgia o le malattie autoimmuni, attraverso la somministrazione endovenosa (GAET).

Concluderà la giornata la Dr.ssa Turchi Lorena, responsabile dell’ambulatorio di Terapia del Dolore dell’Ospedale di Gallarate, che esporrà i risultati ottenuti con l’ozono.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore