Malpensa si prepara ad accogliere le ragazze terribili del volley azzurro

Domenica 21 ottobre alle 18.15 il volo AZ0787 proveniente da Tokyo Narita riporterà a casa Paola Egonu e compagne, che saranno circondate dal caldo abbraccio di tantissimi tifosi

Serbia - Italia 3-2

Saranno in tantissimi ad aspettare le ragazze terribili del volley italiano al loro ritorno dal Mondiale in Giappone.

L’orgoglio per quello che hanno dimostrato sul campo prevale decisamente sulla delusione per un secondo posto che lascia un po’ di amaro in bocca, ma è stato comunque un bellissimo risultato, oltre ogni aspettativa e maturato con un gioco spensierato e spavaldo che ha emozionato tutti, appassionati e non.

Domenica 21 ottobre il volo AZ0787 proveniente da Tokyo Narita riporterà a casa Paola Egonu e compagne, che saranno circondate dal caldo abbraccio di tantissimi tifosi. La Federazione Pallavolo di Varese si è organizzata per dare il benvenuto alle azzurre: quattrodi loro sono cresciute sui campi di casa nostra e il nostro territorio vuole concedere loro il giusto tributo per un’impresa sfiorata. Lucia Bosetti è figlia e sorella d’arte, papà Giuseppe e mamma Franca sono allenatori con esperienza pluri decennale, sua sorella Caterina è nel giro della nazionale (l’altra sorella Chiara studia negli Usa oltre a giocare a pallavolo, mentre il fratello Andrea gioca a calcio a buoni livelli) e si sta riprendendo da un brutto infortunio al ginocchio: «Spero di poter un giorno tornare a giocare con Lucia in Nazionale – ha detto dai microfoni di Rai Due, dove ha seguito la finale Mondiale -. Le ragazze hanno fatto un grandissimo torneo, c’è un po’ di rammarico, ma sono state davvero super. Sogno di tornare a giocare con loro e con Lucia in particolare alle Olimpiadi o in un Mondiale».

In palestra a Orago sono cresciute sotto l’occhio vigile di Franca Bardelli anche la miglior attaccante del Mondiale Miriam Fatime Sylla, una delle migliori centrali Anna Danesi e la secondo libero dell’Italia Beatrice Parrocchiale: appuntamento al Terminal 1 alle 18.15, quando torneranno col l’argento al collo e gli applausi di un’intera nazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore