Mastini, fu vera gloria? Al PalAlbani arriva l’Appiano

Dopo la vittoria di Bressanone e l'arrivo di coach Da Rin i gialloneri ospitano la seconda forza del campionato. Sul ghiaccio domenica (19,30)

Hockey Varese

Lo squillo potente arrivato sabato scorso da Bressanone ha dato ai Mastini respiro dal punto di vista della classifica ma anche morale, perché per la prima volta i gialloneri hanno vinto lontano da casa e per di più contro un’avversaria di fascia medio alta.

Ora però il Varese del ghiaccio, che da lunedì si allena sotto la direzione del nuovo coach Massimo Da Rin, è chiamato subito a una conferma: domenica 28 (ore 19,30) i Mastini ospitano (senza l’infortunato Andreoni) in via Albani un’altra formazione di tutto rispetto, l’Appiano, per provare a piazzare un nuovo colpaccio.

Nulla di semplice: i Pirati altoatesini sono secondi in classifica a un solo punto dal Caldaro capolista e hanno una striscia aperta di cinque vittorie consecutive che ha immediatamente cancellato una partenza ad handicap. L’Appiano si presenterà a Varese anche da campione in carica della IHL, titolo vinto in primavera dopo aver eliminato in semifinale il Milano allenato proprio da Da Rin, circostanza che però il nuovo tecnico vuole dirigere a proprio favore: «Li ho incontrati tante volte e ciò significa che li conosco bene – ha spiegato il nuovo tecnico a margine dell’intervista concessa a VareseNews nei giorni scorsi – Studieremo al video i nostri avversari che sono formazione molto forte anche se rispetto all’anno scorso hanno perso qualche giocatore importante».

Da Rin, parole da Mastino: “In pista per fare il meglio possibile”

Da Rin però ha anche un messaggio per i suoi: «Una squadra che batte Bressanone in trasferta può anche mettersi in testa di poter sconfiggere l’Appiano in casa» anche se – lo ripete lo stesso allenatore, sarà tutt’altro che semplice. I Pirati di coach Tomas Demel possono vantare soprattutto un’ottima difesa che ha incassato solo 13 reti (delle quali 6 nelle prime due partite) con il giovane portiere Peiti che si sta disimpegnando molto bene.

In avanti gli altoatesini possono contare su giocatori come Peruzzo, Ebner e Scelfo, non marcatori implacabili ma uomini dal sicuro rendimento che in questa stagione stanno regolarmente timbrando il cartellino sotto il profilo dei punti. Nel complesso quindi ci si attende una gara aperta e interessante (arbitri Piniè e Soia, diretta Radio Village) in cui il Varese deve provare a fare punti, anche perché l’impegno successivo – in trasferta sulla pista del Caldaro primo della classe – appare davvero proibitivo.

Italian Hockey League
CLASSIFICA (7a giornata): Caldaro 16; Appiano, Merano 15; Alleghe 12; Bressanone 11; Pergine 10; VARESE 9; Ora, Valdifiemme 6; Como 5.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 26 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore