Non solo Valverde-Nibali: tanti big vogliono vincere la Tre Valli

Il campione del mondo e lo Squalo sono i due corridori più famosi al via di Saronno, ma Trentin, Pinot, Bardet, Uran e molti altri vogliono stupire. 4 i varesini. L'inedita salita tra Calcinate e Casciago può decidere la corsa

Tre Valli Varesine - foto Gernetti

Il campione del mondo Valverde e quello d’Europa Trentin, il tris di vincitori recenti formato da (soprattutto) Nibali, Geniez e Albasini. La giovanissima promessa australiana Stannard, i medagliati mondiali Woods e Bardet, i varesini Alafaci, Ravasi e Santaromita più il giovane valceresino Rinaldi. E tanti altri ancora.

Galleria fotografica

Tre Valli Varesine 2018 - La partenza 4 di 13

La Tre Valli Varesine numero 98 si presenta al mondo con il vestito buono, accogliendo ben 13 squadre del World Tour (la “serie A” del ciclismo mondiale) e diverse formazioni di livello appena inferiore. Un cast, quello elencato all’inizio, che regge il confronto con le prove del calendario maggiore e che conferma la bontà della scelta fatta lo scorso anno dalla “Binda”, quella di allontanarsi (nel calendario) dalle altre due gare del Trittico Lombardo (di cui rimane ultima prova) e avvicinarsi al gran finale di stagione che porta dritti al “Lombardia”, consueta rivincita del Mondiale ma anche quinta e ultima delle “classiche monumento” in ordine di tempo.

Gli uomini del presidente Renzo Oldani hanno confezionato una corsa intrigante, dura nel tratto finale con quella salita tra Calcinate del Pesce e Casciago negli ultimi due giri in grado di sparigliare le carte e di lanciare verso il traguardo gli uomini più in forma. Con i “reduci” dal Mondiale di Innsbruck in prima linea, come ha spiegato al nostro giornale Ivan Basso.

Tre Valli, il giudizio di Basso: “Percorso esigente, occhio a Valverde”

IL PERCORSO

La corsa scatterà da Saronno in leggero anticipo rispetto all’orario delle 12, inizialmente previsto: per esigenze TV il via sarà dato alle 11,45 da piazza Libertà. I corridori dovranno prima affrontare un lungo tratto in linea sulla “Varesina” fino al ponte di Vedano per poi deviare verso Gazzada, Buguggiate e i laghi di Varese, Comabbio e Monate. Le “valli” saranno in realtà rappresentate dalla Valcuvia, con la salita che porta da Gemonio a Orino e da lì a Varese-Sant’Ambrogio via Brinzio.

LE STRADE CHIUSE      LE SCUOLE CHIUSE

Nella Città Giardino sono in programma sei tornate sul circuito corto (salite del Montello e tra Bobbiate-Casbeno e il centro a partire dal fondo della Valle Luna). Gli ultimi due giri sono invece sul “Circuito Lungo”: al termine della Valle Luna si andrà sulla SP1 fino a Calcinate del Pesce per salire da Morosolo e Casciago tra strettoie, tornanti e cambi di ritmo davvero intriganti. Arrivo in via Sacco tra le 16,20 e le 17 (probabile intorno alle 16,30 ma ovviamente dipenderà dalla media oraria tenuta in corsa).

tre valli varesine 2015
La vittoria di Nibali nel 2015.

SCARICA E STAMPA l’elenco completo di squadre e corridori

SEGNATEVI I NUMERI

Nella serata di lunedì, è stata ufficializzata la lista degli iscritti: vediamo quindi i principali concorrenti e i loro numeri. Alejandro Valverde (Movistar) avrà il numero 1 sulla maglia iridata; il campione in carica Genez (Ag2r) corre con l’11 e avrà accanto due big d’Oltralpe come Bardet (12) e La Tour (15). Nibali (21) è il capitano della Bahrain Merida nella quale troviamo anche Pellizotti (22) e Visconti (23). Il campione d’Europa Trentin (31) guida l’australiana Mitchleton-Scott dove c’è il vincitore ’14 Albasini (32); l’Astana del ds gorlese Stefano Zanini si presenta con uno squadrone forte tra gli altri di Miguel Angel Lopez (41), Cataldo (42) e LL Sanchez (44) mentre Pinot (51) guida la Groupama-Fdj. Senza Sagan, saranno Majka (61) e Formolo (67) i più attesi in casa Bora-Hansgrohe, mentre l’ex iridato Rui Costa (71) è il capitano della UAE Emirates orfana di Aru ma con il nostro Eddy Ravasi da Besnate (74) che può fare da vice al portoghese. L’esperto Gesink (84) è il nome di spicco della Lotto-Jumbo NL mentre il secondo varesotto in ordine di numero è Eugenio Alafaci da Carnago con il 91 per la Trek Segafredo in cui c’è pure Brambilla (95). La Sunweb orfana del grande Dumoulin avrà per capitano l’australiano Matthews (101), che può avere il colpaccio nelle gambe. Attenzione all’EF-Drapac dove ci sono il “nostro” Simon Clarke (121), australiano-varesotto, ma pure il bronzo mondiale Woods (124) e il colombiano Uran (125), altro big del ciclismo di oggi. La Bardiani-Csf e l’Androni danno pochi punti di riferimento ma possono attaccare con diversi uomini, Firsanov (172) sembra il più quotato della Gazprom-Rusvelo mentre nella Nippo-Fantini il capitano è Canola (191) con il nostro Ivan Santaromita (195) a scalpitare sulle strade di casa. L’ultimo varesotto iscritto, lo stagista della Wilier-Triestina Nicholas Rinaldi (202) proverà ad aiutare Zardini (207)

DIRETTAVN

Varesenews segue la 98a Tre Valli Varesine con un liveblog già attivo dal lunedì pomeriggio, nel quale ci sono notizie e curiosità sulla gara che poi verrà raccontata minuto per minuto con commenti, immagini e video. I lettori possono intervenire scrivendo nello spazio commenti o usando gli hashtag #direttavn o #trevalli2018 su Twitter e Instagram. Per accedere direttamente al live CLICCATE QUI.

La Tre Valli Varesine minuto per minuto su VareseNews

 

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 08 ottobre 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Tre Valli Varesine 2018 - La partenza 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore