Onorificenze al merito della Repubblica italiana, ecco i 13 cavalieri freschi di nomina

Militari, operai, medici, carabinieri in pensione, imprenditori ed editori. Consegnate dal prefetto di Varese, Enrico Ricci, le onorificenze della Repubblica italiana

Militari, operai, medici, carabinieri in pensione, imprenditori ed editori. Quando si tratta delle onorificenze della Repubblica Italiana il merito, non c’è che dire, è proprio trasversale. Con una cerimonia sobria e sentita, nelle eleganti sale della prefettura al primo piano di Villa Recalcati, il Prefetto Enrico Ricci, alla presenza di molte autorità, civili e militari, ha consegnato le onorificenze che vengono assegnate a quei cittadini che con il loro comportamento hanno contribuito al progresso civile e culturale della nostra società, favorito il dialogo e la solidarietà, il volontariato, la tutela del territorio e delle civiltà locali.

Galleria fotografica

Consegna onorificenze al merito della Repubblica Italiana 4 di 11

Tra i cavalieri appena nominati merita una particolare menzione il Tenente colonnello Federico Ninni comandante del reparto operativo del comando provinciale dei carabinieri di Varese che si appresta a lasciare la città per partecipare a una missione militare all’estero. Unico assente invece il cavaliere Marco Triscornia di Sesto Calende. Ecco le biografie e le motivazioni dell’assegnazione dell’onorificenza.

COMMENDATORE CARLO ZIBETTI
Nato e residente a Gallarate, dopo il diploma in ragioneria e diversi anni di lavoro come dipendente, nel 1986 ha rilevato la società “Gallus”, azienda che commercia in materie grezze che vengono nobilitate e vendute come tessuto finito. Sotto la direzione del Sig. Zibetti la società è cresciuta sempre di più, espandendosi verso i mercati esteri (tra cui la Cina). Attualmente impiega circa 50 dipendenti, con un fatturato che si attesta intorno ai 40 milioni di euro annui. Successivamente il Sig. Zibetti acquista altre aziende tra cui la “Stamperia Valeri S.p.a.” di Olgiate Olona (VA), con un centinaio di dipendenti, la “T. & F. 2008 S.rl.” con sede ad Olgiate Olona, società che produce prodotti tessili ed affini e nel 2009 la “Bustese Industrie Riunite s.r.l.” di Olgiate Olona, società immobiliare che si occupa di acquisto e ristrutturazioni civili ed industriali. Il Sig. Carlo Zibetti è l’esempio tipico di imprenditore che da lavoratore dipendente, grazie alla propria intraprendenza, professionalità, impegno, sacrificio e dedizione ha dato vita ad un complesso industriale di rilievo, contribuendo, attraverso la creazione di posti di lavoro, al benessere della Comunità di riferimento.

Consegna onorificenze al merito della Repubblica Italiana

CAVALIERE ANTONIO BARONE
Nato a Napoli e residente a Cuvio. Nel 1983 è entrato nell’Amministrazione Penitenziaria presso la Casa Circondariale di Novara con la qualifica di Agente di Custodia. Trasferitosi in questa provincia, dopo dieci anni trascorsi presso l’Istituto penitenziario di Busto Arsizio, dal 1997 presta servizio presso l’Istituto carcerario cittadino raggiungendo nel 2009 il grado di Sovrintendente. Nel corso della carriera si è distinto per impegno, abnegazione e sensibilità nella gestione dei non facili rapporti con i detenuti, ottenendo numerosi attestati di stima e apprezzamento per le sue doti umane e relazionali. Le grandi qualità umane, le spiccate capacità e competenze organizzative, comprovate da numerosi encomi e lodi, fanno del Sovrintendente Barone, apprezzato e stimato dai colleghi e da tutti coloro con i quali è entrato in contatto, un esempio tipico di pubblico dipendente dedito al proprio servizio in un campo così delicato della Pubblica Amministrazione.

CAVALIERE CLAUDIO BIONDI
Nato a Napoli e residente a Taino il Dott. Biondi, Segretario Generale delle Città di Lainate e di Malgesso, è uno straordinario esempio di pubblico funzionario per l’impegno generoso da lui profuso, in oltre un ventennio, nel ruolo di Segretario Comunale e Direttore di Enti ed Organismi Pubblici Locali. Persona irreprensibile, si è sempre distinto per le sue altissime capacità professionali e per le sue non comuni doti umane e morali. Fin dal suo ingresso in carriera ha svolto le sue funzioni in diversi enti in Piemonte e Lombardia.  Attualmente il Dott. Biondi è anche Direttore Generale dell’Unione dei Comuni Ovest Lago Varese; Direttore di UPEL – Unione Provinciale Enti Locali con sede a Varese e UPEL Service, attraverso il quale svolge una intensa attività di consulenza agli enti iscritti. Oltre alle sue ottime doti professionali e manageriali caratterizzate da efficienza ed efficacia amministrativa, per le quali ha ottenuto numerosi riconoscimenti, il Dott. Biondi risulta animato anche da un profondo spirito di umana solidarietà realizzando iniziative di aiuto alle persone bisognose, che vanno ben oltre il territorio varesino. Tra queste si ricordano le iniziative promosse ed attuate per la mensa dei poveri dell’Istituto Addolorata Suore della Riparazione di Varese, per l’asilo di Jenin (Palestina) e per la cura e l’assistenza ai bambini affetti da patologie oncologiche. Il Dott. Biondi è altresì Presidente del Lions Club Varese Insubria.

CAVALIERE PIERFRANCESCO BUCHI
Nato e residente a Luino il dott. Buchi è impiegato presso la “Nastro&Nastro S.r.l.” prestigiosa e storica tipografia di quel territorio. Dal 2000 al 2010 è stato Consigliere di maggioranza nel Comune di Luino, rivestendo la carica di Assessore alla Cultura e all’Istruzione che lo ha visto particolarmente impegnato nella ricerca e nello sviluppo di efficaci politiche scolastiche finalizzate al miglioramento e alla crescita culturale della comunità giovanile. Negli stessi anni entra a far parte come volontario della “Croce Rossa Italiana Comitato di Luino” dove si distingue, fin da subito per le grandi doti di disponibilità e competenza che vengono premiate, nel 2006, con la sua elezione a Presidente, incarico che ricopre tuttora. Oltre al suo impegno in Croce Rossa, durante la sua ventennale esperienza nel volontariato, si è particolarmente distinto per aver sviluppato progettualità in diversi campi della vita sociale che spaziano dalla formazione dei cittadini in occasione di emergenze o calamità naturali, alle buone pratiche per la salute, alla solidarietà per gli indigenti fino alla promozione culturale del territorio.

CAVALIERE ROSALIA CHENDI
Nata e residente a Fagnano Olona, attualmente pensionata, la Dr.ssa Chendi, laureata in Medicina e Chirurgia oltre ad essere titolare di un curriculum scientifico e professionale di notevole livello, ha maturato altresì una significativa esperienza nello svolgimento di funzioni dirigenziali nell’ambito del Servizio Sanitario Regionale. La dr.ssa Chendi è stata Assessore ai Servizi Sociali del comune di Fagnano Olona per tre mandati. Durante il suo incarico si è adoperata all’apertura di uno sportello del CUP (Centro prenotazione visite specialistiche e prelievi) nato per facilitare gli anziani e le persone con
difficoltà che ora è invece aperto a tutti i cittadini. Impegnata da sempre nella ricerca di soluzioni per alleggerire problemi e migliorare la qualità di vita dei malati neuromuscolari e non solo, dal 2002 è Presidente e svolge attività di volontariato nella UILDM Onlus – Unione Italiana lotta alla Distrofia Muscolare – Sezione di Varese, svolgendo altresì il ruolo di responsabile dei progetti “Casa e braccia per
la UILDM” e “A casa della distrofia”. Inoltre dal 2003 la dr.ssa Chendi è delegata “Telethon” per la provincia di Varese e consigliere del CVD – Coordinamento Varesino sulla disabilità. Numerose le partecipazioni ai tavoli Regionali riguardanti il Terzo Settore, dove ha portato le proprie esperienze professionali e di volontariato.

CAVALIERE NATALINO COGO
Nato a Canaro, in provincia di Rovigo e residente a Casorate Sempione, pensionato dal 2008, il sig. Cogo ha lavorato per parecchi anni presso “La Reprografica” di Varese prima con la qualifica di tecnico addetto alle macchine per ufficio e successivamente come Responsabile Tecnico di Laboratorio e Magazzino, ricevendo dalla predetta azienda una medaglia d’argento al compimento del venticinquesimo anno di servizio. Nel periodo dal 1985 al 1989 ha fatto parte della Commissione Sport e Tempo Libero presso il Comune di Casorate Sempione. Da quando è stato collocato in quiescenza ha potuto ancor più dedicarsi alla sua vocazione per il sociale: presta infatti opera di volontariato quale autista per il trasporto di persone disabili presso il centro anziani “La Riviscera” di Casorate Sempione. Oltre ad essere un punto di riferimento presso la locale Pro Loco, il sig. Cogo è un chiaro esempio per tutti coloro che si accostano al mondo del volontariato ed in particolare alla meritoria attività di donazione del sangue.

CAVALIERE GIOVANNI LUSA
Nato e residente a Luino, pensionato, il Sig. Lusa appena quindicenne si è iscritto alla “Società Operaia di Mutuo Soccorso” di Luino, nella quale ha ricoperto anche il ruolo di Presidente con dedizione e passione, operando in maniera originale e innovativa, adeguando il ruolo e la missione della Società al cambiare dei tempi, valorizzandone la funzione culturale e sociale, collaborando fattivamente con le altre associazioni del territorio. In particolare, il Teatro Sociale – di proprietà della predetta Associazione – è stato messo a disposizione per numerosi eventi culturali (spettacoli teatrali, concerti, ecc.) e per le esigenze del mondo scolastico (saggi, conferenze, ecc.). E’ stato altresì Presidente del Circolo ACLI di Luino supportando in modo particolare i numerosi frontalieri e promuovendo attività culturali e formative sui vari temi del lavoro. Il Sig. Lusa è punto di riferimento per la sua comunità che ne apprezza e ammira la instancabile attività sempre svolta con entusiasmo e spirito di servizio per la promozione culturale e sociale e la difesa dei legittimi interessi dei più deboli.

CAVALIERE ALBERTO MARINO
Nato a Pietramontecorvino (FG) e residente a Somma Lombardo il Sig. Marino dal 1974 al 2010 – data del suo pensionamento – ha prestato servizio nell’Arma dei Carabinieri. Iscritto alla Sezione di Somma Lombardo dell’“Associazione Nazionale Carabinieri”, ha ricoperto diversi incarichi fino a diventarne, per due mandati, il Presidente. Attualmente nella sua veste di “Presidente Onorario” continua a promuovere ed organizzare numerosi eventi a scopo sociale, culturale (concerti, mostre, incontri letterari) sportivi (gare di tiro, tornei di calcio) e manifestazioni realizzate anche in collaborazione con il Comune di Somma Lombardo. Sin dalla sua istituzione, avvenuta nel 1998, collabora con la “Fondazione Visconti di San Vito” che gestisce il Castello di Somma Lombardo (importante e storica dimora della nobile casata milanese Visconti di San Vito, tra i più famosi beni storico-architettonici della provincia di Varese): coadiuvato dai Soci della Sezione garantisce il servizio di sicurezza e guide per valorizzare la conoscenza degli importanti beni artistici contenuti nella nobile dimora. Il sig. Marino fa parte anche del “Comitato pro Ospedale Bellini” di Somma Lombardo e nel 1996 ha fondato il “Nucleo Provinciale di Protezione civile e Ambiente Carabinieri in Congedo” con sede a Ferno.

CAVALIERE GIANFRANCO MORESCO
Nato e residente a Cislago il Sig. Moresco svolge la sua attività lavorativa presso la “GM” di Cislago – fabbrica di stampi di materie plastiche – con la qualifica di responsabile officina. Iscritto da circa 20 anni all’Associazione Provinciale Bersaglieri, il 19 febbraio 2017 è stato eletto Presidente Provinciale. Il sig. Moresco è inoltre iscritto all’UNUCI – Unione Nazionale Ufficiali in congedo d’Italia oltre ad essere un componente del “Carosello Storico 3 Leoni” di Somma Lombardo. Impegnato nel sociale da oltre un decennio, collabora con la Fondazione Letizia Verga e con l’UNICEF partecipando alle numerose attività programmate nel territorio della comunità cislaghese. Unitamente all’Associazione Bersaglieri partecipa a numerose iniziative culturali volte a rinsaldare il senso di appartenenza allo Stato realizzando in collaborazione con la Fanfare del Corpo concerti aperti al pubblico. Numerose sono le iniziative in campo sociale volte alla solidarietà nei confronti delle fasce più deboli della popolazione.

CAVALIERE FEDERICO NINNI
Nato a Milano il Ten. Col. Ninni attualmente è Comandante del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Varese. Ha frequentato il 177° corso dell’Accademia Militare di Modena dal 1995 al 1997 e la Scuola Ufficiali dell’Arma dei Carabinieri di Roma per altri 3 anni al termine dei quali ha conseguito la Laurea in Giurisprudenza presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Successivamente ha conseguito, presso l’Università Tor Vergata di Roma, la Laurea Specialistica in “Scienze della Sicurezza interna e Internazionale. Nel corso della rapida e brillantissima carriera ha ricoperto numerosi importanti incarichi in diverse sedi di servizio in varie regioni d’Italia ottenendo sempre risultati di grandissimo rilievo grazie alla sua competenza, preparazione, esperienze unite a non comuni doti umane che gli hanno permesso di svolgere anche i più delicati compiti con una particolare sensibilità rispetto all’insieme delle situazioni affrontate e per i quali ha ottenuto numerosi encomi, elogi e prestigiose onorificenze. Ha partecipato anche a diverse missioni militari all’estero e da ultimo ha preso parte, in veste di Senior Advisor, alla missione addestrativa Italiana (MIADIT) a Gibuti per il 3° Corso Ufficiali della Polizia Somala. Il Ten. Col. Ninni è un eccellente Ufficiale con un profondo attaccamento all’Istituzione, apprezzato e stimato da tutti coloro con i quali è entrato in contatto negli svariati contesti operativi in cui ha lavorato.

CAVALIERE LUIGI PINCIROLI
Nato e residente a Busto Arsizio il Sig. Pinciroli, attualmente in quiescenza, ha svolto la sua attività lavorativa con la qualifica di responsabile clienti presso la “Carle e Montinari S.p.a.” sita a Milano e la “Meccaniche Moderne S.r.l. Chemical Plants Divisione” con sede a Busto Arsizio, prestigiose aziende che si occupano della fabbricazione di macchine meccaniche per la produzione di cioccolato. E’ Presidente dei “Volontari del sollievo Gruppo Padre Pio” di Busto Arsizio, associazione che aiuta anziani e persone con disabilità fisiche e motorie. Dal 2008 al 2012 è stato Presidente Provinciale dell’AVIS ed al momento fa parte del Consiglio Direttivo. Il Sig. Pinciroli è stato anche membro del Consiglio di Amministrazione della Società “ACCAM S.p.a. – Associazione Consortile dei Comuni dell’Alto Milanese” di Busto Arsizio, azienda che si occupa di raccolta e smaltimento rifiuti, pulizia strade e incenerimento rifiuti. Impegnato in ambito sportivo come arbitro con qualifica nazionale di basket e dirigente delle Società “Basket Castellanza” e “Pallacanestro Bustese”, ha ricoperto anche la funzione di segretario dell’Associazione Società Sportive Bustesi dal 2004 al 2016 prodigandosi perla diffusione dello sport a tutti i livelli.

CAVALIERE FRANCO SCHNAPPENBERGER
Nato a Gavirate e residente a Laveno Mombello il Sig. Schnappenberger è stato titolare di una società di rappresentanza per l’Italia di aziende tedesche produttrici di macchinari industriali tra i cui clienti si annoverano grandi imprese italiane. Attualmente è Responsabile per l’Italia del DOSB-Deutscher Olympischer SportBund (Ente federale sportivo ed olimpico tedesco avente sede a Francoforte) organismo che rilascia il DSA-Deutsches Sportabzeichen, brevetto sportivo tedesco che ha il carattere di ordine e onorificenza della Repubblica Federale di Germania. Dopo esserne stato anche Presidente, attualmente è Dirigente del Deutsches Sport Verein Mailand (Associazione Sportiva Tedesca di Milano), unica Associazione riconosciuta dal DOSB (Ente Sportivo Federale ed Olimpico Tedesco), autorizzata ad organizzare le prove atletiche per il conseguimento dell’ambito riconoscimento sportivo. Nel 2013, in occasione del centesimo anniversario della costituzione del citato brevetto sportivo, egli stesso lo ha conseguito per la cinquantesima volta, unico in Italia e tra i pochi al di fuori della Germania. Già Cavaliere della Repubblica Federale di Germania, il Sig. Schnappenberger è anche socio della Sezione di Gallarate dell’UNUCI-Unione Nazionale Ufficiali in congedo d’Italia.

CAVALIERE MARCO TRISCORNIA
Nato a Carrara e residente a Sesto Calende, attualmente pensionato, il Sig. Triscornia negli anni ‘80 ha contribuito alla costituzione del Servizio Antincendio Boschivo del Parco del Ticino che vanta oggi uno dei gruppi più numerosi di Protezione Civile della Regione Lombardia: 270 volontari divisi in 11 distaccamenti operativi sul territorio del Parco. Fortemente motivato nella tutela e promozione del territorio il Sig. Triscornia è stato anima e fondamentale componente del suddetto Servizio, fiore all’occhiello del sistema di volontariato di protezione civile della Regione per le capacità operative, l’alto livello di preparazione degli addetti e la loro massima disponibilità. L’entusiasmo e la sua capacità di coinvolgimento sono stati essenziali nella creazione del Gruppo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 ottobre 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Consegna onorificenze al merito della Repubblica Italiana 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore