Tre Valli Varesine, un’altra edizione “grandi firme”

Presentate oggi la Gran Fondo del 6 e 7 ottobre e la 98esima edizione della Tre Valli del 9 ottobre. Beppe Saronni: «Vincerà un nome importante. Forse ci sarà anche Aru»

presentazione tre valli varesine beppe saronni

Si avvicina il grande – doppio – appuntamento del ciclismo. Si parte nel weekend (6 e 7 ottobre) con la terza edizione della Gran Fondo, mentre martedì 9 ottobre si correrà l’edizione numero 98 della Tre Valli Varesine.

Oggi, mercoledì 3 ottobre, Sandro Brambilla è stato il conduttore della presentazione tenuta all’Info Point della Camera di Commercio di Varese; ospite d’onore il grande Beppe Saronni.

A prendere per primo la parola, il numero uno della Società Ciclistica “Alfredo Binda”, Renzo Oldani: «La parola giusta è: grazie. Cercheremo come sempre di metterci il cuore perché tutto si svolga nel modo migliore. Quest’anno ci sarà il passaggio da Casciago, con la salita da Calcinate a Morosolo che renderà più duri gli ultimi due giri. Ringrazio i sindaci e Beppe Saronni, che come sempre ci è a fianco. Sarà una Tre Valli dai grandi nomi. Ho fatto di tutto per portare sia Valverde, sia Sagan; abbiamo qualche speranza sul neo campione del Mondo, meno su Sagan. La diretta televisiva sarà dalle 15 alle 17 su Rai Tre, Rai Sport ed Eurosport».

Beppe Saronni, che detiene il record di vittorie – quattro – al pari di Gianni Motta, è stato l’ospite d’onore della presentazione: «Ricordo che dopo il mio primo successo alla Tre Valli, Moser si arrabbiò tantissimo. È stata una delle mie prime vittorie importanti, anche per questo sono così legato a questa corsa. La Tre Valli è sempre stata molto impegnativa e solo chi era in grande condizioni riusciva a vincere. Io sono milanese, però la mia palestra di allenamento è sempre stato il varesotto e questo territorio è nel mio cuore».

Parola alle istituzioni, con il sindaco di Saronno, Alessandro Fagioli: «Sono felice che per la terza volta questa gara così importante parta da Saronno, così facendo riusciamo a unire il sud della provincia con il capoluogo. Da piccolo ho visto vincere Saronni e spero che in un futuro qualche bambino potrà ricordarsi che c’è tanto sport che fa bene al territorio. Viva la Tre Valli».

Dalla partenza, all’arrivo, da Saronno a Varese con il primo cittadino varesino Davide Galimberti: «Grazie alla “Binda” e a tutti i volontari. Siamo reduci da uno straordinario evento: i mondiali di Granfondo. Si respirava un’aria di festa, di voglia di essere internazionali e al centro del mondo. Questi altri due appuntamenti credo possano riprendere questo spirito. È un’occasione per far conoscere la terra, le aziende e il nostro paesaggio; questa è una promozione incredibile. Bisogna resistere a qualche malumore o disagio, pensando a quali sono i benefici. Stiamo parlando di diversi milioni di euro di indotto, per questo credo sia giusto continuare su questa strada, tifando i nostri campioni».

Padrone di casa, il vicepresidente Camera di Commercio Daniele Grossoni: «Porto i saluti del presidente Fabio Lunghi. La Tre Valli è una classica del mondo del ciclismo, quest’anno avrà ancora più valore perché si disputa nel decennale del Mondiale 2008 vinto da Ballan. Camera di Commercio, con Varese Sport Commission, sostiene queste manifestazioni, che portano indotto e promozione del territorio».

presentazione tre valli varesine beppe saronni

Beppe Saronni ha poi dato il suo punto di vista da direttore sportivo della squadra Uae Emirates, con Rui Costa capitano, i varesotti Edward Ravasi e Alessandro Covi e, forse, Fabio Aru: «Rui Costa è andato bene al mondiale e potrebbe essere tra i protagonisti, ma vi do anche la notizia che tra i partenti potrebbe esserci anche Fabio Aru: mi ha detto che potrebbe essere interessato a partecipare. C’è tanta partecipazione e qualità, nell’albo d’oro ci sarà quindi un altro nome importante. il percorso è tipico della Tre Valli, molto impegnativo, emergerà quindi un corridore con grandi qualità. Me lo auguro anche perché agli appassionati si deve dare grande spettacolo. Io ci sarò».

Prima del grande appuntamento con i “pro”, ci sarà la Gran Fondo, a poco più di un mese dalla grande kermesse globale del Mondiale Granfondo. Alla due giorni per gli amatori ci saranno oltre duemila partenti. Nrc Occhiali e Giant hanno dato un supporto importante per l’organizzazione.

Sabato, con start alle ore 15.00 dall’Ippodromo delle Bettole, ci sarà la crono, che si chiuderà con le premiazioni verso le 17.30 in centro città. Domenica alle ore 9 la partenza della Gran Fondo. Il percorso, lungo 130 chilometri, attraverserà 34 comuni della provincia. Dalle 14.30 la cerimonia di premiazioni. Per la chiusura delle strade LEGGETE QUI.

Saranno tante le attività di contorno alla Gran Fondo, dal Race Village che aprirà sabato dalle ore 9 alle ore 18 in piazza Repubblica con 25 espositori, al pasta party in programma domenica alle ore 12 con il supporto di Tigros e l’Istituto “Falcone” di Gallarate.

LA CRONOTABELLA DELLA TRE VALLI

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 03 Ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore