Un ponte tra Scuola e Famiglia: la psicomotricità relazionale

Sabato 10 novembre dalle ore 9 all'asilo Veratti di via Como "Convegno di Psicomotricità relazionale", tra laboratori e testimonianze rivolto a genitori, insegnanti e psicomotricisti. Partecipazione gratuita

Generico 2018

“La convergenza delle energie educative di Scuola e Famiglia verso i bisogni dei bambini è il compito primario della psicomotricità relazionale”. Parte da questo concetto l’annuale Convegno di psicomotricità relazionale in programma per la giornata di venerdì 10 novembre nel salone dell’asilo Veratti di via Como 9, a Varese. “La psicomotricità come ponte educativo tra scuola e famiglia” è il titolo del convegno promosso dalla Scuola di formazione in Psicomotricità relazionale fondata da Roberto Soru in collaborazione con il Comune di Varese, l’Ufficio scolastico provinciale e l’associazione Il Nocciolo.

Il convegno è rivolto a psicomotricisti, insegnanti e genitori e si articola su due aree tematiche principali: quella del “racconto”, al mattino, dalle 9.30 alle 12.30 con la testimonianza di diversi esperti, tra cui la docente universitaria Carla Barzaghi, e poi nel pomeriggio dalle ore 15, una parte pù “pratica”, con il laboratorio esperienziale condotto da Roberto Soru. “Quello che proponiamo agli adulti non è psicoanalizzare il bambino, ma condividere una cultura pedagogica che pone genitori ed educatori in ascolto, consapevoli del fatto che alcuni comportamenti inopportuni dei piccoli possono essere in realtà espressione di un bisogno, per cui è necessario che gli adulti più vicini, insegnanti e genitori, condividano linguaggi e interventi educativi, per non confondere il bambino in difficoltà”, spiega Soru.

Al convegno parteciperanno: Carla Barzaghi (psicopedagogista, psicomotricita relazionale e docente universitaria), Paola Castiglioni (psicomotricista, guida ambientale escursionistica e genitore), Chiara Pozzi (insegnante e psicomotricista specializzata in scienze sociali), Roberto Soru (Psicomotricista , formatore e supervisore) ed Eliana Storaci (logopedista, genitore e coordinatrice educativa)

La partecipazione è per tutti gratuita ma la prenotazione è obbligatoria scrivendo a psicomotricitarelazione@gmail.com entro giovedì 8 novembre.
Al termine dei lavori sarà rilasciato attestato di partecipazione con crediti formativi rilasciati dall’Ufficio scolastico regionale.

di
Pubblicato il 31 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore