Vaccinazioni, domande e risposte all’incontro allo Zamberletti con la comunità medica

Quale tema più attuale e dibattuto delle vaccinazioni: se ne parla venerdì 26 ottobre all'incontro dove oltre che ascoltare il parere della medicina ci sarà un dibattito aperto tra pubblico e relatori

vaccinazione bambino neonato

Quale tema più attuale e dibattuto delle vaccinazioni: sono obbligatorie o meno? Sono tutte indispensabili? Anzi, sono consigliabili quelle facoltative? Quali danni può portare alla società l’abbassamento della percentuale di bambini vaccinati? Come si pone la comunità medica rispetto alle ultime posizioni ufficiali del governo?

Gli interrogativi sono moltissimi e anche chi ha già un’idea in proposito spesso si sente perso in mezzo alle tante, spesso confuse, a volte inattendibili, notizie che circolano sul web, in televisione e tramite il passaparola. La paura, anzi un’autentica fobia, accompagna negli ultimi anni la somministrazione delle vaccinazioni infantili, una pratica che, iniziando dall’antivaiolosa nell’ultimo scorcio del Settecento, ha dato il via alla medicina moderna e ha salvato milioni di vite in tutto il mondo.

Si parlerà di tutto questo venerdì 26 ottobre alle 17.30 presso la Pasticceria Zamberletti di Varese (in Corso Matteotti), dove, oltre che ascoltare il parere della medicina al proposito, ci sarà un dibattito aperto tra pubblico e relatori.

Ospiti dell’incontro il Dott. Aurelio Sessa, medico di medicina generale, presidente SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) Lombardia, la dott. Giovanna Scienza, medico medicina generale e il dott. Marco Montalbetti, pediatra, coordinatore aziendale SIMPEF Insubria. L’iniziativa, a ingresso libero, è organizzata da FIDAPA BPW – Sezione di Varese. Moderano Paola Biavaschi e Gabriella Sberviglieri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore